Cos’è la dieta Sirt, che ha fatto perdere 30 kg ad Adele

Con la dieta Sirt, Adele ha perso ben 30 chili in un anno senza rinunciare a vino rosso e cioccolato. Ecco come

Adele ha dichiarato di aver perso 30 chili in un solo anno grazie alla dieta Sirt. È l’ennesima star che si è rimessa in forma grazie a un preciso programma alimentare, ma c’è una differenza: la dieta Sirt non è un regime particolarmente restrittivo. Insomma, l’esperienza di Adele con la dieta Sirt sarebbe la prova che per dimagrire non è necessario patire la fame e sottoporsi a lunghe e intense sessioni di attività aerobica. Il segreto starebbe invece nel sapere che cosa portare a tavola!

La dieta Sirt, chiamata anche “dieta dei geni della magrezza”, è un regime alimentare dimagrante messo a punto dai medici nutrizionisti Aidan Goggins e Glen Matten. Il regime è basato sulla stimolazione delle sirtuine, un gruppo di geni capaci di stimolare il metabolismo e bruciare i grassi, provocando la perdita di peso (i geni della magrezza, appunto). Ciò che rende questa dieta più facile da seguire rispetto alle altre, è il fatto che queste sirtuine vengono attivate da alimenti golosi, che solitamente sono out nei regimi dimagranti. Quali? Cioccolato, vino rosso, olio extravergine di oliva, ma anche noci, mirtilli, fragole, grano saraceno e peperoncino.

La dieta Sirt, che ha fatto dimagrire Adele senza toglierle il sorriso dalle labbra, è dunque semplice da seguire, una volta che se ne conoscono i principi. Grazie all’assunzione di certi cibi, il corpo inizia a comportarsi come se fosse a digiuno: i geni della magrezza accelerano la loro attività, attingendo direttamente alle riserve di grasso.
Come spiega la stessa Adele:”Il bello dei cibi Sirt è che molti di essi sono già sulla nostra tavola ogni giorno. Sono accessibili e possono essere introdotti facilmente nella nostra alimentazione”.

Chi non deve perdere molti chili, può suddividere la dieta Sirt in due fasi, della durata complessiva di 21 giorni: una fase restrittiva della durata di 7 giorni, e la seconda di mantenimento, di circa 14 giorni.
Nei primi 3 giorni della “fase uno” si assumono per lo più cibi liquidi, sotto forma di succhi verdi Sirt (a base di sedano, limone, tè verde, cavolo, rucola, prezzemolo o mela), mentre due succhi e due pasti solidi Sirt sono la base dei successivi 4 giorni. In questa fase si perdono più di 3 chili.
La seconda fase prevede tre pasti al giorno ricchi di alimenti Sirt e un succo verde Sirt. Come ha detto Adele, con la dieta Sirt “Anche se i chili persi saranno pochi, il corpo ci avrà guadagnato in salute”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è la dieta Sirt, che ha fatto perdere 30 kg ad Adele