Smettere di fumare: 15 modi definitivi

Smettere di fumare richiede una quantità immensa di pazienza, autocontrollo e forza di volontà. Esistono però alcuni modi per interrompere questo vizio

Il fumo della sigaretta è una delle sostanze più dannose presenti in circolazione, nonostante ciò però è reperibile in tutto il mondo senza particolari limitazioni se non quelle riguardanti la fascia d’età. La nicotina da dipendenza ed è pericolosa, per questo nel caso in cui abbiate deciso di smettere di fumare è necessario che troviate alcuni modi infallibili. Smettere di fumare è piuttosto complicato, ma non per questo impossibile. 1) Rifletti sulle motivazioni che ti portano a voler cessare di continuare a mettere in pratica questo brutto vizio. Il fumo da origine ad una dipendenza le cui basi sono talmente solide ed ancorate alle vostre abitudini quotidiane che per voler smettere ci vuole tanta forza di volontà. Domandatevi se una vita senza fumo è per voi una prospettiva migliore della realtà nella quale invece siete costretti a vivere quotidianamente. Se la risposta è positiva, questa è la prima buona motivazione che vi porterà a riuscire a smettere di fumare. 2) Compilate una lista all’interno della quale scriverete tutte le varie motivazioni che vi portano a desiderare di far cessare questa pericolosa abitudine. Così facendo, ogni volta che vi sentirete scoraggiati, potrete andare a rileggere l’elenco stilato in precedenza. Abbiate cura di tenere sempre a portata di mano questa lista.

3) Tenetevi pronti ad andare incontro a numerosi e spiacevoli sintomi scaturiti dall’astinenza. Quando si decide di prendersi una pausa più o meno temporanea dalla nicotina, solitamente si riscontrano aumenti nel livello d’ TESTO ansia, eventi depressivi, emicranie, nervosismo e sensazione di fame continua. 4) Decidete quando dare il via al vostro nuovo piano. L’ideale sarebbe quello di fissare un giorno che non sia eccessivamente vicino alla data odierna, ma neanche troppo lontano. Un intervallo di circa due settimane è ciò che ci vuole per prendersi il giusto tempo per prepararsi psicologicamente al nuovo stile di vita che si è deciso di intraprendere. 5) Scegliete voi stessi se cessare in modo gradualmente o improvviso il consumo di sigarette. Applicando il primo metodo deciderete di diminuire poco a poco il numero di pacchetti di sigarette fumati, fino ad arrivare a smettere completamente. Il secondo metodo invece è decisamente più drastico e vi impone, dal giorno in cui decidete di dare avvio a tale manovra, di non toccare più nessun pacchetto.

6) Sappiate che sentirete sin da subito una grande voglia di tornare ad accendere un’altra sigaretta. Per ovviare a ciò, preparate con largo anticipo un valido metodo per contrastare tale travolgente voglia. Tanti trovano sollievo nel imitare il gesto che si era soliti compiere in passato, quando ancora si fumava. Altri invece riescono a surrogare tale voglia prendendosi una nuova abitudine, magari più sana. 7) Il giorno precedente alla data preimpostata, mettete in lavatrice tutta la vostra biancheria, così da cancellare qualsiasi segno di fumo che potrebbe indurvi in cattiva tentazione aumentando il senso di impotenza davanti all’astinenza che state cercando di mantenere. Inutile dire che dovrete sgomberare qualsiasi ambiente della vostra casa da posacenere, pacchetti di sigarette rimasti pieni ed eventuali accendini che eravate soliti utilizzare in passato. 8) Trovate supporto all’interno della vostra cerchia di amici e parenti. Ricevere il giusto sostegno vi aiuterà a non cadere nuovamente in tentazione. 9) Provate a scoprire quali sono le cause che provocano in voi il bisogno continuo di fumare. E’ probabile che, all’interno della vostra vita quotidiana, vi troviate immersi in particolari situazioni che provocano in voi la volontà di scaricare la tensione accumulata fumando una sigaretta. Tenete d’occhio il livello di stress accumulato e trovate un altro modo per scaricarvi dopo una giornata pesante o piena di tensione.

10) Rimanete fedeli al piano stabilito anche se, durante il percorso vi capiterà di cadere in tentazione rompendo il periodo di totale astinenza. Concedetevi qualche sgarro e ricominciate più determinati che mai. 11) Prendete in considerazione l’idea di acquistare delle sigarette elettroniche. 12) Se da soli non siete in grado di porre fine alla vostra abitudine ormai troppo ben radicata nel vostro essere, ricorrete all’aiuto di un professionista. Uno psicologo o uno psichiatra potrebbero essere capaci di indirizzarvi lungo la corretta via, dispensando per voi preziosi consigli. 13) Acquistate il Bupropione. Tale medicinale non contiene al suo interno alcuna traccia di nicotina, ma è capace di aiutarvi a smettere di fumare. 14) Comprate il Chantix. Quest’altro medicinale invece è conosciuto ed utilizzato da molti ex fumatori. E’ particolarmente apprezzato perché capace di sopprimere alcune funzionalità recettive presenti all’interno del cervello umano, facendo si che la nicotina risulti ai vostri occhi nettamente meno desiderabile. 15) Testate alcune terapie alternative quali cerotti, gomme da masticare o caramelle che emanano piccole quantità di nicotina all’interno del vostro corpo.

Smettere di fumare: 15 modi definitivi