Depurare il fegato: rimedi naturali e alimenti da evitare

Il cattivo funzionamento del fegato compromette la salute dell'intero organismo. Ecco come prendersene cura facendo attenzione a cosa evitare e agli alleati naturali

Il fegato è la ghiandola più grande del corpo umano, fondamentale per l’equilibrio di diverse funzioni: produce la bile, è responsabile della formazione del glucosio, della sintesi del colesterolo e trigliceridi, interviene nella coagulazione, immagazzina vitamina B12, il ferro e il rame per l’emergenze, distrugge le sostanze che non servono più e quelle tossiche.
Diversi rimedi naturali possono aiutare a depurarlo e permettono che sia tutto il corpo a trarne beneficio.

Acqua calda e limone al mattino purificano il fegato oltre a favorire la regolarità intestinale e aiutare a liberarsi dalle tossine . E’ possibile preparare un elisir depurativo e antinfiammatorio anche con i fiori di tarassaco, pianta erbacea perenne, che stimola le funzionalità biliare, epatica e renale. Funzioni simili sono svolte dal cardo mariano. Grazie alla silimarina, di cui i frutti di questa pianta sono ricchi, ha proprietà epatoprotettrici. Altri fiori utili per disintossicare il fegato e tutto l’organismo sono quelli di Bach. L’erba d’orzo è ricca di sostanze nutritive e apporta diversi benefici all’organismo: rinforza le difese immunitarie, elimina i radicali liberi e disintossica il fegato.

Grazie alle vitamine presenti nel succo di carota, questa bevanda permette di migliorare le funzioni di quest’organo. Un altro importante aiuto arriva dal decotto di bardana, che grazie all’inulina in esso contenuta, elimina le tossine. L’estratto di carciofi stimola la produzione di acidi biliari e svolge attività antiossidanti ed epatoprotettrici. Bere due cucchiai di linfa di betulla, pura o diluita, depurerà tutto il corpo, dai tessuti più profondi a polmoni, reni, intestino e fegato. Il succo estratto dalle foglie aloe vera protegge la mucosa gastrica e intestinale, aiuta a ridurre le infiammazioni, stimola le difese naturali, combatte i radicali liberi e disintossica. Bisogna però fare attenzione alle sue controindicazioni .

Parliamo adesso di cosa evitare per ridurre al minimo il rischio di una patologia epatica . L’abuso di alcol è considerato la causa principale dei danni al fegato. Studi recenti hanno però dimostrato che tabacco e obesità contribuiscono allo stesso modo. Fondamentale nella dieta di ognuno è ridurre i fritti e i cibi grassi dando spazio a frutta, verdura e cereali. Bisogna evitare il contatto con le tossine, facendo attenzione a utilizzare detergenti aggressivi o spray in ambienti ventilati e proteggersi quando si entra in contatto con insetticidi e sostanze chimiche.

 

Depurare il fegato: rimedi naturali e alimenti da evitare