Dieta col cardamomo: brucia i grassi e protegge dal diabete

Il cardamomo è un ottimo alleato della dieta: brucia i grassi, elimina la ritenzione e fa molto di più. Ecco come sfruttarlo per dimagrire

Gustoso e alleato della salute, il cardamomo è un ottimo brucia-grassi, che protegge dal diabete e rende ancora più efficace la dieta.

Si tratta di una spezia poco conosciuta in Occidente, ma largamente utilizzata nella cucina orientale. Il cardamomo non solo è buono, ma ha anche moltissime proprietà e si può sfruttare in vari modi in cucina per realizzare piatti gustosi e sani. Non a caso il cardamomo, insieme alla vaniglia e allo zafferano, è una delle spezie più rare e costose.

In passato questo alimento veniva utilizzato per migliorare la digestione, curare problemi all’intestino e allo stomaco. La medicina ayurvedica lo considera da sempre come un ottimo rimedio contro i disturbi dell’apparato circolatorio e delle vie urinarie. Può rivelarsi utile anche in caso di tosse, raffreddore e influenza, inoltre, grazie alle sue proprietà antisettiche, aiuta a tenere pulito il cavo orale, rinfrescando la bocca e contrastando l’alitosi. Studi scientifici hanno dimostrato che il cardamomo ha un effetto anti-diabete, aiuta a ridurre la glicemia e la pressione arteriosa.

I benefici maggiori di questo alimento però si riscontrano quando viene inserito all’interno di una dieta ipocalorica. Il cardamomo infatti ha effetti dimagranti sull’organismo e aiuta a perdere peso. Prima di tutto disintossica l’organismo, eliminando le tossine in eccesso e migliorando la circolazione del sangue.

Soprattutto quando si consumano i carboidrati, il cardamomo consente di aumentare la tolleranza del corpo al glucosio, evitando il deposito di grasso nella zona addominale. Inoltre riduce il colesterolo cattivo e ha un effetto positivo su quello buono, elimina la ritenzione idrica, sgonfiando pancia, cosce e glutei. Infine migliora il funzionamento dell’intestino, soprattutto se associato alle fibre, ripristinando la flora batterica e riattivando così il metabolismo.

Come sfruttare il cardamomo per dimagrire? Gli usi di questa spezia, come anticipato, sono tanti. Potete realizzare un tè o una tisana, da sorseggiare ogni volta che avete fame, a colazione oppure prima di andare a dormire. Il cardamomo si può aggiungere anche nella preparazione dei dolci e delle confetture. Non solo: è ottimo pure se gustato insieme al riso, alla pasta, al pollo oppure ai legumi.

Dieta col cardamomo: brucia i grassi e protegge dal diabete