Come capire cosa vuoi veramente

Come capire cosa vuoi veramente e fare del tuo meglio per raggiungerlo compiendo, quando necessario, sacrifici, con gioia ed entusiasmo

Foto di Elisa Cappelli

Elisa Cappelli

Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista

Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

Come capire cosa vuoi veramente: 5 trucchi infallibili

Molto spesso si vuole ottenere qualcosa ma non si sa che cosa. Vediamo insieme 5 trucchi infallibili per capire cosa vuoi veramente e come avvicinarti in modo efficace alla versione di te stesso/a che vuoi incarnare attraverso la definizione dei traguardi:

Revisione del passato

Molto utile per abbandonare tutto quel che ci trattiene e assolutamente magnifico come esercizio per potenziare la tua autostima. Nel fare questo esercizio capisci cosa hai per te, come realizzarti come individuo, cosa puoi dare, cosa vuoi ottenere. Serve tanto per la coppia quanto per il lavoro. Attiriamo quel che siamo e se ti poni nella condizione di analizzare quanto hai dato finora e come, puoi muoverti in modo sereno verso il futuro.

Valuta il valore che ti dai

Se hai abbastanza coraggio per abbandonare i rancori, le paure, gli ostacoli e se accetti tutto quello che capita come un insegnamento, puoi prepararti ad affrontare anche parti di te veramente scomode e difficili e di conseguenza darti un valore. Sembra assurdo, che proprio attraverso quel che ci rende fragili e ci fa comprendere dove sono i nostri punti deboli finiamo per amarci veramente. Quando ti dai valore capisci sempre meglio cosa vuoi veramente e – cosa importantissima – non ti livelli su niente di inferiore rispetto al tuo valore.

Passa del tempo in silenzio

Quando passi del tempo in silenzio riesci veramente a renderti conto di quel che dice la tua voce interiore. Si tratta di una forma di contatto profondo. Fai in modo di essere sicuro/a di non essere disturbato/a da nessuno. Puoi concentrarti sul respiro, fare delle respirazioni lente e profonde per entrare in contatto. All’inizio non pensare a nulla, concentrati solo sulla respirazione che ti porta istantaneamente a rilassare tutto il corpo. Passa in rassegna i piccoli muscoletti vicino agli occhi, i muscoli facciali, i muscoli del collo. Piano piano porta questo rilassamento a tutto il corpo e allontana pensieri. Entra in uno stato di quiete in quanto solo nella rilassatezza si possono visualizzare gli obiettivi. Raramente forse qualcuno ti ha detto che le cose stanno in questo modo: se sei in tensione, aumentano i pensieri o se ne vanno meno rapidamente. Quando invece raggiungi lo stato di rilassamento migliore del tuo presente, ecco che gli obiettivi si visualizzano meglio e in modo profondo ed efficace.

Stai in natura

Quando sei in natura le idee si fanno chiare e anche gli intenti. Riesci, passo dopo passo, a pulire i pensieri e sintonizzarti con la tua voce interiore.Stando in natura riduci sia stress che frustrazione e tutti quei meccanismi di reazioni ansiose che non ti permettono di capacità cognitive, come l’attenzione e la creatività, rendendoci più produttivi e capaci di risolvere i problemi in modo immediato ed efficace. A volte, staccandoci dalla condizione di disperazione o di irrequietezza, riusciamo a guardare gli obiettivi dalla giusta distanza e non farci travolgere dall’idea che si stanno allontanando da noi. Stare in natura ti permette in un certo senso di staccarti dalle aspettative altrui e anche dalle tue stesse aspettative, andando a far vincere un senso di pulizia interna che ripaga sul breve, medio e lungo periodo.

Parla con persone che si danno valore

Quando ti confronti con persone che si danno un valore e si pongono degli obiettivi immediatamente hai dei modelli cui puoi ispirarti e che ti mostrano cosa significa incarnare davvero desideri e ambizioni. Raramente vedrai queste persone esagerare o lamentarsi. Ti sembreranno forse persone silenziose e curiose. Chi ha obiettivi, non perde tempo in chiacchiere o dimostrazioni. Usa al meglio il tempo con coloro che usano al meglio il loro tempo. Imparerai tantissimo e inizierai ad attrarre persone a te simili che ti avvicineranno alla versione di te stesso/a che vuoi incarnare.

Attrarre cosa vuoi

Per attrarre cosa vuoi devi osservare chi vuoi essere. Come se dovessi creare una versione di te che ti permette di essere chi vuoi. Devi proprio incarnare la versione di te che senti vuoi creare. Prova a farlo senza sforzo e con un reale disponibile, vicino a te. Percepisci quel che vuoi come se in un reale parallelo lo avessi. Puoi immaginarti come qualcuno di reale nella tua versione che ha realizzato il reale dei tuoi sogni.

Nelle ore e nelle settimane che si succedono cerca di rimanere fedele alla versione di te che preferisci e che hai materializzato. Togliti dalla condizione di chi aspetta tempi futuri; hai dichiarato che quel che vuoi esiste e chi vuoi essere lo sei. Quando arriva mancanza, quando arriva senso di colpa, paura, disagio, cerca di richiamare una percezione corporea di piacere come reale. Il cervello si sintonizza su quel piacere e non va a dare peso a quel che accade intorno a noi e si contrappone ancora con la vecchia versione di te. Puoi fare questo esercizio nel presente per ogni ambito, che sia lavoro, amore, amicizia, rapporto con i colleghi. Quando non hai bisogno di aspettare qualcosa, lo ottieni.

In altre parole, per attrarre chi vuoi e quel che vuoi devi immaginarti nella versione di te che ha al fianco la persona e che vive il lavoro nel modo in cui vuole. Questo significa fare fuori ogni credenza limitante circa la tua persona e diventare veramente fermo/a nei tuoi intenti. Ogni ostacolo finisci per vederlo come una sfida, parli di meno, ti lamenti di meno e ti circondi di quel che vuoi. Il livello di autostima cambia e la sensazione di pace aumenta.