Clean eating o dieta Eat clean, ecco cos’è e perché funziona

Già sentito parlare di Clean eating o dieta Eat clean? Si tratta di un modo di mangiare che elimina cibi troppo elaborati, a tutto vantaggio della linea e della salute.

Più che una dieta dimagrante in senso lato, è una filosofia alimentare: il Clean eating o dieta eat clean esclude gli alimenti trattati e i benefici riguardano la linea e non solo.

Cos’è il Clean eating?
Clean eating può essere tradotto con “mangiare pulito”, dove con questa espressione si intende un’alimentazione che prevede il consumo di alimenti privi di conservanti, coloranti, addensanti e aromi vari. L’ideatrice della Dieta Eat Clean è la nutrizionista Tosca Reno e l’obiettivo di questo regime alimentare è un miglioramento della salute, oltre che della linea. La perdita di peso sarà graduale, ma duratura proprio perché frutto di un programma nutrizionale sano.

Clean eating: alimenti sì e alimenti no
Seguendo questa dieta lo zucchero bianco è bandito e va sostituito con piccole dosi di zucchero di canna integrale, miele, sciroppo d’agave o di riso. Vanno evitati cibi e bevande che contengono zucchero come i succhi di frutta, le bevande gassate e svariati alimenti confezionati. 

Da eliminare anche la farina bianca a favore di farine e carboidrati integrali. Sì dunque a pasta e pane purché siano integrali, o a carboidrati complessi come come patate e legumi.
No a grassi insaturi e idrogenati, concessi invece i grassi “buoni”, come quelli del pesce, dell’olio extravergine di oliva e dell’olio di cocco.
Via libera a frutta e verdura, proteine magre (fra cui quelle delle carni bianche, del pesce, e dei legumi). Il latte concesso è quello vegetale, senza zuccheri aggiunti.

Clean eating: regole da seguire
La dieta Clean eating prevede fino a 6 pasti leggeri al giorno, in modo da mantenere sotto controllo l’andamento glicemico durante la giornata. Ogni pasto si deve comporre da carboidrati complessi e proteine magre. La dottoressa Reno raccomanda poi di fare sempre colazione, bere tra i 2 e i 3 litri di acqua al giorno, consumare superfood (fra cui tè matcha, bacche di goji, semi di chia, melograno). Da non trascurare poi i segnali che vengono dal corpo, se si impare ad ascoltarsi si saprà esattamente quando, quanto e cosa mangiare.

Clean eating o dieta Eat clean, ecco cos’è e perché funziona