Dieta coi cachi, reidrati l’organismo e ti depuri

Originari della Cina, questi gustosi frutti sono ricchi di proprietà benefiche che è bene conoscere

La dieta coi cachi è un insieme di consigli alimentari dedicati a chi vuole ottimizzare l’idratazione dell’organismo e depurarsi. Al centro dell’attenzione c’è il celebre frutto originario della Cina. Il caco viene coltivato da secoli e secoli anche per un altro motivo, ossia la raffinatezza del legno del suo albero.

In natura esistono numerose varietà di cachi. Tra le più celebri troviamo quelle note con i nomi di Hachiya e Fuyu. In ogni caso, quando si parla di questi frutti è necessario chiamare in causa diverse proprietà benefiche. In questo novero è possibile citare la ricchezza in vitamina B1, essenziale per la conversione degli zuccheri in energia per i muscoli, ma anche la presenza di acido folico, fondamentale per le donne in dolce attesa e per quelle che stanno pianificando una gravidanza. Nei cachi troviamo anche una buona quantità di magnesio e fosforo.

Ricchi di fibre, sono degli ottimi alleati naturali della depurazione dell’organismo. I principi nutritivi appena citati favoriscono infatti la motilità intestinale. Da non dimenticare è anche il fatto che un singolo caco garantisce l’apporto di circa la metà della razione giornaliera di vitamina A raccomandata ai soggetti adulti.

La suddetta vitamina è solo uno degli antiossidanti che si assumono ogni volta che si mangiano questi gustosi frutti. Parlare delle proprietà dei cachi vuol dire ricordare pure la presenza di flavonoidi, tra i quali è possibile citare nello specifico quercetina e kaempferol.

L’apporto di queste sostanze, come rivelato da uno studio condotto da un team della Tufts University di Boston nel 2012, è decisivo per prevenire i problemi cardiaci. Tale beneficio è dovuto all’abbassamento dei valori della pressione arteriosa e alla riduzione del colesterolo cattivo LDL.

I cachi, considerati degli ottimi elisir anti tumore per via della presenza di licopene, sono anche estremamente versatili in cucina. Li si può gustare in un’insalata mista, ma non solo. Tra le ricette interessanti per chi punta a seguire una dieta coi cachi è possibile citare pure i primi piatti e le pietanze. I cachi possono infatti essere utilizzati come ingredienti di deliziosi risotti o per preparare degli sformati.

Prima di iniziare ad assumere questi frutti, che grazie alla buona quantità di acqua che contengono favoriscono l’idratazione dell’organismo e stimolano la diuresi, è opportuno consultare il proprio medico di fiducia.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta coi cachi, reidrati l’organismo e ti depuri