Anemia da carenza di vitamine: sintomi, cause, rimedi

Spesso a causare l'anemia è una carenza di vitamine: ecco quali sono i sintomi e come risolvere il problema

Fra le cause dell’anemia c’è anche la carenza di vitamine. Un’assunzione ridotta di alcune sostanze infatti può provocare gravi danni all’organismo.

Questo tipo di anemia è causata dalle vitamine emoattive la cui assenza comporta una drastica riduzione nella produzione di globuli rossi. Fra le sostanze legate a tale patologia troviamo la carenza di acido folico e di vitamina B12 che sono necessarie per favorire la produzione di globuli rossi in grado di trasportare l’ossigeno dai polmoni verso tutti gli altri organi del corpo.

Non solo: l’anemia per carenze di vitamine include anche un deficit di vitamina C, perché può ridurre l’assorbimento del ferro.

Quali sono i sintomi di questa forma di anemia? I sintomi di una carenza vitaminica sono astenia, vertigini, fiato corto e battiti cardiaci irregolari. Solitamente il colorito appare spento e giallastro, si avverte un intorpidimento di mani e piedi, debolezza muscolare e confusione mentale. Le persone che ne soffrono subiscono una forte perdita di peso e un mutamento della personalità. 

Questa patologia è piuttosto latente e si sviluppa nel corso di mesi e anni, peggiorando sempre di più. Cosa causa l’anemia da carenza di vitamine? Il problema solitamente deriva dalla dieta e dallo stile di vita che si sceglie di adottare, ma anche da alcune patologie. Una mancanza di folato, ossia la vitamina B9, viene causata da malattie che ne impediscono l’assorbimento, come la celiachia.

Un altro fattore di disturbo è l’assunzione di alcol, che può portare ad una carenza di questa preziosa sostanza, interferendo sul suo assorbimento. Il rischio di andare incontro ad una mancanza di tali nutrienti aumenta anche nel caso in cui l’alimentazione quotidiana non comprende cibi come carne, frutta, verdura e latticini, fonte naturale di vitamine.

Un’attenzione particolare va poi riservata alla cottura eccessiva e ad alte temperature, come pure all’uso di farmaci contro il diabete di tipo 2 (soprattutto per quanto riguarda la vitamina B12).

Anche se l’anemia da carenza di vitamine è pericolosa, la buona notizia è che questo problema si può risolvere grazie ad una dieta sana, ma soprattutto varia. Scegliete cibi ricchi di folati, come le verdure a foglia verde, i cereali, pasta, riso e pane, frutta e succhi di verdura. Fate poi il pieno di uova, formaggi, yogurt, latte, proteine e crostacei per assumere molta vitamina B12. Infine portate a tavola broccoli, fragole, kiwi e peperoni per ricevere il giusto apporto di vitamina C.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anemia da carenza di vitamine: sintomi, cause, rimedi