Chi è Luvi, la figlia di Fabrizio De André

Nata in Sardegna, terra amatissima dal celebre padre e dalla madre Dori Ghezzi, Luisa Vittoria De André è una musicista di grande talento

Luisa Vittoria De André, detta Luvi, è la secondogenita di uno dei simboli della canzone italiana nel mondo. Nata dalla relazione tra Fabrizio De André e Dori Ghezzi – il cantautore genovese ai tempi era già padre di Cristiano, frutto del suo amore con Enrica Rignon – è venuta al mondo in Sardegna nel 1977.

Cresciuta come il fratello in una famiglia dove la musica era pilastro fondamentale, ha deciso di seguire le orme del padre. Tra le tappe più importanti della sua carriera è possibile ricordare senza dubbio l’esordio del 1996, anno che l’ha vista cantare come corista in Anime Salve, tredicesimo e ultimo album di inediti di De André (che sarebbe venuto a mancare nel 1999).

Negli anni successivi, ha continuato a lavorare fianco a fianco con il padre, seguendolo nel tour Mi Innamoravo di Tutto. In questo frangente, ha incantato tutti con la sua interpretazione da solista di Geordie, uno dei brani più famosi di Faber.

Luvi De André ha cantato questa canzone anche durante il concerto tenuto dal cantautore genovese il 13 e il 14 febbraio 1998 al Teatro Brancaccio di Roma, performance registrata, pubblicata postuma e considerata l’ultimo tributo alla musica live del poeta de La Canzone di Marinella e di tanti altri capolavori che hanno segnato la storia della musica e della cultura italiana.

Il debutto discografico per Luvi De André è arrivato dopo diversi anni da questi momenti importantissimi. La secondogenita di Faber – che è stata anche corista di un album del fratello pubblicato nel 2001 – ha infatti pubblicato nel 2006 il lavoro discografico Io Non Sono Innocente, al quale ha collaborato anche Claudio Fossati, bravissimo chitarrista nonché figlio del cantautore Ivano. Lui e Luvi De André sono stati legati per diversi anni.

Lei oggi ha cambiato vita e, nel 2014, è diventata mamma di Demetrio, nato dalla relazione con il compagno Robin e chiamato così in onore di Demetrio Stratos, frontman del gruppo rock progressive Area e artista con il quale De André lavorò.

Molto riservata – non sembra essere presente su Instagram – la secondogenita di Fabrizio De André ha frequentato, senza completarlo, il Liceo Artistico. Bionda, con una voce d’usignolo e nata in quella terra così tanto amata dal suo indimenticabile padre – teatro, nel 1979, del sequestro raccontato nel brano Hotel Supramonte Luvi De André è un felice esempio di discrezione, eleganza e soprattutto di amore viscerale per la musica, passione che le scorre nelle vene da sempre.

Luvi De Andrè

Luvi De André – Fonte: ANSA

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Luvi, la figlia di Fabrizio De André