Come migliorare l’umore con i rimedi naturali

Cosa fare per risollevare l’umore e ritrovare entusiasmo, allegria ed energie quando vediamo tutto nero

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Disturbi dell’umore

I disturbi dell’umore, tra cui la depressione lieve, sono molto comuni e interessano gran parte della popolazione. A soffrirne maggiormente sono le donne in età adulta, ma i disturbi dell’umore possono comparire a qualsiasi età e a prescindere dal sesso. Le cause del cattivo umore dipendono da un insieme di fattori genetici e ambientali e sono legate a un’alterazione dei livelli di alcuni neurotrasmettitori e ormoni e dei loro recettori, tra cui la noradrenalina, la serotonina, la dopamina e il cortisolo, con conseguenti disfunzioni a carico della sfera emotiva e delle funzioni cognitive.

Quando il tono dell’umore si abbassa è possibile provare sensazioni di tristezza, irritabilità, stanchezza, mancanza di concentrazione, perdita di interesse verso le attività quotidiane, anche piacevoli. Spesso il cattivo umore è accompagnato da pensieri negativi ricorrenti, dolori cronici, disturbi del sonno e dell’appetito, variazioni di peso e ad un aumento degli stati infiammatori. Nella maggior parte dei casi, si tratta di sintomi lievi o moderati che compaiono come conseguenza a eventi scatenanti come lutti, perdite, traumi, e che si risolvono in breve tempo. In alcuni casi, però, la depressione può manifestarsi anche in assenza di una vera e propria causa, con sintomi più severi e per periodi più lunghi.

Cosa fare

Quando l’umore si abbassa è possibile intervenire su più fronti per contrastare tristezza e apatia e ritrovare entusiasmo e gioia. Sia che i disturbi dell’umore siano dovuti a un evento esterno sia se che non si conosca la causa del “sentirsi giù” è consigliabile rivolgersi prima di tutto a uno psicoterapeuta, soprattutto se i sintomi si presentano in modo frequente o durano oltre due settimane.

L’alimentazione è poi un aspetto fondamentale che si tende a trascurare, quando l’umore si abbassa: non è raro che proprio a causa del cattivo umore si tenda a mangiare peggio del solito, cercando gratificazione in alimenti dolci. Una cattiva alimentazione è però nemica dell’umore e può contribuire a peggiorare i sintomi. Meglio scegliere un regime alimentare ricco di frutta e verdura colorate e piatti gustosi ma equilibrati che, oltre a sostenere il tono dell’umore grazie a vitamine, minerali, flavonoidi e minerali, aiuti a contrastare l’infiammazione e a portare allegria nel piatto.

Anche l’attività fisica è di vitale importanza per aumentare il tono dell’umore, poiché grazie al movimento è possibile modulare la risposta ormonale aumentando i livelli di dopamina, endorfine e serotonina, migliorando l’umore e innalzando la soglia del dolore, anche psicologico. Per trarre beneficio dall’esercizio fisico è sufficiente dedicarsi a un’attività piacevole per 40-60 minuti al giorno, come una passeggiata a passo sostenuto all’aria aperta.

Per favorire il rilassamento e innalzare il tono dell’umore sono poi molto utili gli esercizi di respirazione e le tecniche di meditazione, che aiutano a focalizzarsi su se stessi, a ridimensionare i pensieri negativi e a ritrovare la pace interiore in caso di agitazione, ansia e irritabilità. Poiché alla base del cattivo umore esistono meccanismi fisiologici, la depressione lieve può essere contrastata anche con validi rimedi naturali capaci di agire sui neurotrasmettitori coinvolti nel tono dell’umore.

Rimedi naturali

Di seguito un elenco dei migliori rimedi naturali efficaci per risollevare l’umore.

Iperico

L’iperico è probabilmente il rimedio fitoterapico ed erboristico più utilizzato contro i disturbi dell’umore. L’erba di San Giovanni ha infatti dimostrato la capacità di diminuire la ricaptazione di noradrenalina, dopamina e serotonina e di aumentare la densità dei recettori per la serotonina, aumentando i livelli di questo trasmettitore. L’iperico è efficace contro i disturbi dell’umore dopo circa un mese e mezzo di utilizzo. Si assume sotto forma di estratto secco o idroalcolico ma, poiché presenta numerose interazioni, è bene chiedere consiglio al proprio erborista di fiducia e informarlo in merito a eventuali terapie in atto prima di iniziare un trattamento con iperico.

Griffonia

La griffonia è efficace nel trattamento dei disturbi dell’umore grazie al contenuto di 5-idrossitriptofano o 5HTP, precursore della serotonina. Questo rimedio consente di migliorare l’umore e contrastare insonnia, aumento di peso corporeo e dolori cronici.

Rodiola

La rodiola è un rimedio noto per le sue proprietà immunostimolante e adattogeno ed è una pianta utile anche in caso di disturbi dell’umore. La rodiola può migliorare l’umore e contrastare la fame nervosa e l’eccessiva stanchezza in caso di forte stress.

Zafferano

Lo zafferano, preziosa spezia usata in cucina, è un efficace rimedio contro la depressione lieve e l’eccessivo stress. Agisce grazie alla presenza di molecole chiamate crocina e safranale che lavorano inibendo la ricaptazione di dopamina e serotonina.

Camomilla

La camomilla è da sempre utilizzata per favorire il rilassamento e il sonno, grazie alla sua azione blandamente sedativa e calmante. I capolini di camomilla hanno anche proprietà antinfiammatorie, antidolorifica e ha mostrato risultati promettenti contro i disturbi dell’umore. Sotto forma di infuso, è indicata in caso di stress, ansia e depressione lieve.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come migliorare l’umore con i rimedi naturali