Pomelo: proprietà, benefici e come si mangia

Il pomelo è un antico agrume dal sapore delizioso, ricco di proprietà e di benefici per la salute

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cos’è

Il pomelo (Citrus maxima) è un agrume coltivato in diverse zone del mondo per la vendita dei frutti, originario dei Paesi del Sud-Est asiatico dove è considerato un simbolo di ricchezza e fortuna. Sebbene il nome possa far pensare a un incrocio tra due diversi frutti, ad esempio tra un pompelmo e un melo, in realtà si tratta di una specie molto antica da cui sono stati creati attraverso innesti gli agrumi che consumiamo abitualmente, tra cui l’arancio. Il frutto del pomelo è leggermente più grande rispetto ad altri agrumi, ha una forma sferica appuntita all’apice che ricorda quella delle pere e una scorza spessa e dura. La buccia del pomelo può essere verde o gialla, mentre la polpa è giallastra o rosa, succosa, dal sapore che ricorda quello di arancio e pompelmo, ma decisamente dolce. È apprezzato, oltre che per il sapore, anche per il valore nutrizionale e per le sue proprietà benefiche. Il pomelo è infatti ricco di fibre, minerali, vitamine e sostanze antiossidanti che lo rendono un alimento ottimo sia per il gusto delizioso sia per i benefici sulla salute.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pomelo: proprietà, benefici e come si mangia