Forfora: ecco i migliori rimedi naturali

La forfora è un disturbo del cuoio capelluto molto fastidioso in quanto dà prurito e anche decisamente antiestetico, visto che le scaglie bianche che la caratterizzano sono molto evidenti

In televisione vengono reclamizzati numerosi shampi antiforfora, alcuni buoni e altri che non sembrano proprio fare effetto. Il consiglio è quello di provare con lo shampoo in vendita e vedere se si trae giovamento. La forfora è un disturbo difficile da eliminare e che crea fastidiosi pruriti e bruciori e che, a volte, può essere addirittura aggravato dallo shampoo. Si può scegliere, però, anche di curarla con un rimedio naturale antiforfora che è efficace e anche economico. Va tenuto presente, infatti, che molti dei prodotti antiforfora presenti sul mercato sono eccessivamente costosi.

Il motivo per il quale spesso lo shampoo antiforfora non funziona è che il principio attivo necessario a contrastare la forfora è contenuto in quantità troppo piccole e, a volte, sono presenti parabeni, siliconi e altre sostanze che a lungo andare possono rivelarsi dannose per i capelli e per il cuoio capelluto. E’ sempre buona norma quella di controllare gli ingredienti dello shampoo ed evitare quelli dannosi.

Il rimedio naturale antiforfora per eccellenza è l’aceto. Sia l’aceto di vino bianco che quello di mele sono efficaci nella cura e nell’eliminazione della forfora. Sono sufficienti poche gocce, diluite con l’acqua tiepida, per creare un impacco da tenere in testa tutta la notte. Le stesse quantità possono essere utilizzate prima dello shampoo, massaggiando delicatamente il cuoio capelluto per alcuni minuti. L’olio di semi di lino, usato con regolarità per massaggiare il cuoio capelluto prima di ogni shampoo, riduce moltissimo il problema ed allevia il prurito e il bruciore.

Un altro rimedio naturale è dato dall’olio d’oliva e dal limone, preparando un impacco da applicare sul cuoio capelluto umido e da lasciare agire per almeno mezz’ora. Il succo di limone è ideale per liberare la cute dalle squame secche della forfora, invece l’olio d’oliva, grazie alle proprie caratteristiche, idrata il cuoio capelluto e lo nutre. Preparare questo impacco casalingo è molto semplice: basta mescolare due cucchiai di succo di limone con due cucchiai di olio d’oliva e due di acqua tiepida. Infine è possibile acquistare in erboristeria o nei negozi biologici il gel di aloe vera e usarlo per massaggiare il cuoio capelluto dando un sollievo immediato.

Forfora: ecco i migliori rimedi naturali