Dieta veloce delle 3 regole: perdi peso in modo efficace

Per perdere peso velocemente è importante ridurre amidi e carboidrati, includere sempre verdure grassi e proteine nei pasti e non dimenticare l'attività fisica

Perdere peso in maniera rapida e definitiva è l’obiettivo di tantissime persone. Per raggiungerlo, si possono considerare innanzitutto tre passaggi. Il primo prevede il fatto di ridurre l’assunzione di zuccheri e amidi. Questo accorgimento consente, dati scientifici alla mano, di ridurre il senso di fame.

Interessante a tal proposito è uno studio del 2007, portato avanti da un’equipe di esperti attiva presso il Duke University Medical Center di Durham (USA). Il team ha monitorato le condizioni di un campione di 119 soggetti volontari con BMI da obesi.

I pazienti in questione, a seguito della divisione in due gruppi, sono stati invitati a consumare una dieta chetogenica e una a basso contenuto di grasi. Nel corso di 12 visite, gli esperti hanno raccolto dati relativi all’affaticamento, al senso di fame, all’insonnia e ai problemi di stomaco.

Cosa è stato scoperto al follow up? Un miglioramento generale dei sintomi sopra ricordati. Nello specifico, è stata notata una diminuzione più forte del senso di fame nei soggetti inclusi nel gruppo della dieta chetogenica.

Proseguendo con i vantaggi del taglio dei carboidrati è possibile citare la loro capacità di regolare i livelli di insulina, con vantaggi concreti relativi alla funzionalità renale. Tutto questo, di riflesso, coinvolge anche la riduzione del gonfiore e, di riflesso, quella del peso.

Il secondo passo da considerare quando si punta a perdere peso velocemente prevede il fatto di includere in ogni pasto una fonte di proteine, una di lipidi e una di verdure. Con questo approccio si riesce a gestire meglio anche la dose quotidiana di carboidrati, che non dovrebbe superare i 50 grammi.

Per quel che concerne le verdure, l’ideale è concentrarsi sull’assunzione di quelle non amidacee. Nell’elenco è possibile includere i broccoli, i cavolfiori, gli spinaci, i cavoli, le bietole (giusto per citare alcune delle tante alternative). Le verdure non amidacee possono essere gestite senza preoccuparsi particolarmente delle quantità (l’unica cosa da tenere in conto è il fatto di non superare i 20/50 grammi al giorno di carboidrati).

Il terzo e ultimo passaggio dedicato a chi vuole perdere peso velocemente chiama invece in causa l’attività fisica e la pesistica in particolare. Sollevare pesi – ovviamente seguendo le indicazioni fornite da un personal trainer professionista – consente infatti di bruciare calorie e di prevenire il rallentamento del metabolismo. Concludiamo ricordando che i consigli alimentari andrebbero concretizzati solo dopo aver chiesto il parere del proprio medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta veloce delle 3 regole: perdi peso in modo efficace