Dieta coi cetrioli: ti depuri e tieni a bada la glicemia

Appartenenti alla famiglia delle Cucurbitaceae, questi ortaggi sono ricchi d'acqua, fibre e vitamine

Introdurre i cetrioli nella dieta può rivelarsi una scelta molto saggia per la salute e per la forma fisica. Questi ortaggi appartenenti alla famiglia delle Cucurbitaceae sono infatti un concentrato straordinario di benefici. Cominciamo a elencarli partendo dalla ricchezza in acqua. Come evidenziato dagli esperti del gruppo Humanitas, in cento grammi ne sono presenti circa 95 di acqua.

Alla luce di questa peculiarità, i cetrioli possono essere considerati un’eccellente alternativa per depurare l’organismo. I loro benefici non finiscono certo qui! Poveri di calorie, i cetrioli sono caratterizzati dalla presenza di un antiossidante portentoso come la vitamina C. Inoltre, quando si analizza il loro profilo nutrizionale è possibile trovare i principali minerali importanti per la salute, dal calcio fino al ferro.

Quando si parla dei cetrioli, è impossibile non fare riferimento al loro contenuto di fibre. Premettendo il fatto che per ottimizzare l’apporto di questi nutrienti è opportuno consumare l’ortaggio con la buccia, ricordiamo che le fibre sono cruciali per la salute. Da un lato aiutano a massimizzare i livelli di sazietà, con ovvi vantaggi per quel che concerne il mantenimento del peso forma. Dall’altro, invece, permettono di tenere sotto controllo l’assorbimento del colesterolo oltre che degli zuccheri. Introdurli nella dieta rappresenta quindi un’ottima alternativa per tenere a bada la glicemia.

Come sopra accennato, le proprietà dei cetrioli sono numerose! Quando si nominano questi ortaggi, è per esempio utile chiamare in causa la presenza di alcune vitamine del gruppo B, fondamentali per il buon funzionamento del metabolismo. Per quanto riguarda gli antiossidanti, abbiamo citato la vitamina C, non certo l’unico nutriente nemico dei radicali liberi che possiamo trovare nei cetrioli. Degna di nota, infatti, è pure la presenza di vitamina E e di vitamina A.

Contraddistinti dalla presenza di folati e per questo consigliati alle donne che stanno cercando una gravidanza e soprattutto a quelle già in dolce attesa, i cetrioli dovrebbero essere assunti con cautela in caso di terapia con farmaci diuretici e anticoagulanti. Il rischio, infatti, è che possano interferire con l’efficacia di questi medicinali. Per togliersi i dubbi, la cosa giusta da fare è chiedere consiglio al medico curante. in mancanza di controindicazioni ,ci si può sbizzarrire aggiungendo i cetrioli a delle gustose insalate miste.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta coi cetrioli: ti depuri e tieni a bada la glicemia