Bicarbonato di sodio: benefici e utilizzi per la salute e il benessere

Il bicarbonato è una sostanza economica ma molto versatile e può essere utilizzato per l’igiene personale e per combattere alcuni lievi disturbi

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Il bicarbonato di sodio è un sale sodico dell’acido carbonico che si presenta come polvere cristallina fine e bianca priva di odore, solubile in acqua e dal sapore salato.

Cos’è

Si tratta di una sostanza naturale, prodotta anche dal nostro corpo, priva di tossicità e non inquinante. Quello che si acquista al supermercato, in farmacia o nei negozi di articoli per la pulizia della casa può provenire da depositi naturali o essere ottenuto attraverso un processo chimico.

Pur avendo un prezzo davvero contenuto, il bicarbonato di sodio rappresenta un prodotto polivalente e versatile che può essere impiegato per svariati utilizzi dalle pulizie domestiche alla lievitazione di prodotti da forno, dal lavaggio di frutta e verdura al trattamento di piccoli disturbi di salute.

Benefici

Il bicarbonato di sodio è dotato di un pH alcalino ed è principalmente questa caratteristica la responsabile delle sue proprietà. Grazie al pH basico, infatti, il bicarbonato è in grado di alcalinizzare il contenuto dello stomaco e le urine prevenendo acidità gastrica, reflusso e calcoli renali di acido urico nei soggetti predisposti. Secondo alcuni esperti, urine basiche aumentano l’efficacia di rimedi a base di uva ursina contro la cistite, anche se i pareri in merito sono discordanti. Il potere abrasivo e deodorante del bicarbonato di sodio rendono poi questa sostanza utile per sbiancare i denti, esfoliare la pelle e prevenire la formazione di cattivi odori.

Le proprietà deodoranti e detergenti del bicarbonato di sodio sono utilizzate, oltre che per l’igiene personale, anche per detergere e profumare il pelo degli animali e per le pulizie ecologiche. Grazie al bicarbonato è ad esempio possibile prevenire la formazione di odori sgradevoli in frigorifero, lavastoviglie e nelle scarpiere, pulire tappeti e divani, detergere i sanitari, eliminare incrostazioni dal forno, fare il bucato, lavare frutta e verdura e molto altro.

Quando il bicarbonato di sodio viene a contatto con una sostanza acida, reagisce producendo anidride carbonica. Questa reazione è sfruttata per far gonfiare gli impasti di torte e pancake in alternativa al lievito. Non solo: la reazione tra bicarbonato di sodio e aceto è utile anche nelle pulizie domestiche e per sgorgare le tubature intasate.

Usi per la salute e il benessere

Il bicarbonato di sodio ha svariati usi per la salute e il benessere. Tra i benefici di questa sostanza troviamo ad esempio quello di tamponare l’acidità gastrica contrastando il reflusso gastroesofageo; a questo scopo è sufficiente sciogliere un cucchiaino di sodio in un bicchiere d’acqua da bere dopo i pasti o al bisogno. Questo rimedio aiuta ad alleviare l’acidità di stomaco e i rigurgiti acidi, ma anche a migliorare i processi digestivi e il transito intestinale.

Un altro uso del bicarbonato di sodio riguarda l’igiene e la cura della bocca, dei denti e della mucosa orale. Risciacqui quotidiani della bocca con una soluzione di acqua e bicarbonato (un cucchiaino per un bicchiere di acqua) sono utili ad esempio in caso di alitosi, prevenire la formazione di placca e tartaro, sbiancare i denti, contrastare le micosi della bocca e proteggere le gengive da irritazioni. Preparando invece una pasta con bicarbonato e poca acqua si possono effettuare applicazioni localizzate utili ad alleviare afte e altre infiammazioni della bocca e delle gengive. Attenzione invece a utilizzare il bicarbonato puro per spazzolare i denti perché potrebbe irritare le gengive e danneggiare lo smalto dei denti: per sbiancare i denti, meglio scegliere dentifrici che contengono bicarbonato, anziché usare la polvere direttamente sullo spazzolino.

Grazie alle sue proprietà deodoranti e lenitive, il bicarbonato di sodio può essere inoltre impiegato, sempre diluito in acqua, per l’igiene intima quotidiana ma anche per diversi disturbi della pelle. Ad esempio, impacchi con bicarbonato in poca acqua sono utili in caso di piccole bruciature, scottature solari, foruncoli, punture di insetto, verruche, herpes e dermatiti che causano arrossamento e prurito.

Il bicarbonato può essere usato infine per il benessere di mani e piedi. Aggiungendo circa cinque cucchiai di bicarbonato all’acqua del pediluvio è infatti possibile contrastare i cattivi odori, combattere le micosi delle unghie e ridurre la fatica e il gonfiore di piedi e caviglie. La polvere di bicarbonato può essere poi usata per sbiancare le unghie di mani e piedi e ammorbidire calli e duroni: in questo caso si aggiunge poca acqua a un cucchiaio di bicarbonato per poi utilizzare la pasta ottenuta spazzolandola su unghie ingiallite o sulle zone indurite di mani e piedi, ad esempio sui talloni.

Vantaggi e controindicazioni

Il bicarbonato di sodio è facilmente reperibile, economico e molto versatile. Dopo l’acquisto e l’apertura può essere conservato per lungo tempo senza deteriorarsi, purché la confezione sia ben chiusa e al riparo da umidità. Trattandosi di una sostanza atossica e non inquinante è anche un prodotto ecologico e amico dell’ambiente.

Il bicarbonato di sodio non ha particolari controindicazioni o effetti collaterali, anche se ad alti dosaggi per uso orale potrebbe influenzare l’equilibrio acido basico dell’organismo, provocare diarrea o aumentare la pressione sanguigna a causa del contenuto di sodio.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bicarbonato di sodio: benefici e utilizzi per la salute e il benessere