Pelle grassa: tutti i consigli per una skincare routine fai da te ad hoc!

Se hai la pelle grassa, lucida o untuosa sei nel posto giusto: ecco la skincare routine per pelle grassa fai da te e low cost

Foto di Camilla Cantini

Camilla Cantini

Makeup artist e Beauty Editor

Makeup artist, beauty editor e content creator, dopo una laurea in lingue, un blog personale e un diploma da truccatrice, comincia a lavorare sui social come creator, per gli shooting di moda come makeup artist e a scrivere di bellezza e tendenze per diverse testate online.

Quando si parla di pelle grassa ci si riferisce a quella tipologia di cute che presenta aree di maggior oleosità e lucidità, in particolare nella zona T (fronte, naso e mento), così come la presenza di punti neripunti bianchi o brufoli. Una tipologia di cute che, molto spesso, si presenta in giovane età ma che può essere anche legata alla genetica, a fattori ormonali, all’alimentazione, allo stress, all’inquinamento, a sbalzi termici o all’utilizzo di prodotti sbagliati, spesso troppo aggressivi.

Una pelle in cui, le ghiandole sebacee, tendono a produrre troppo sebo che come conseguenza crea una patina untuosa sulla cute e l’insorgere di impurità.

Una pelle che, quindi, proprio per le sue caratteristiche, necessita di una una skincare routine per pelle grassa mirata, che aiuti a tenere a bada lucidità, punti neri e brufoletti, in modo da migliorare la situazione e l’aspetto generale della cute. Una skincare per pelle grassa ricca di principi e prodotti utili a contrastare la produzione eccessiva di sebo e he permetta alla cute di essere sempre ben detersa e idratata, ma senza aggredirla.

Cosa evitare con la pelle grassa

Pelle grassa: l'importanza di una corretta skincare routine
Fonte: iStock
Pelle grassa: l’importanza di una corretta skincare routine

Se si opta per prodotti non adatti, infatti, i problemi tipici della pelle grassa potrebbero presentarsi in forma ancora più aggressiva, aumentando la produzione di sebo e le imperfezioni correlate. Ecco perché è bene evitare prodotti troppo oleosi e grassi, ma questo non significa che la pelle non abbia comunque bisogno di essere idratata. L’importante sarà scegliere prodotti delicati e dalla texture leggera, ben bilanciati e non eccessivamente nutrienti. Prodotti skincare per pelle grassa ad hoc, da usare nel modo corretto e dedicandosi le giuste attenzioni, trucchetti, accorgimenti e una skincare routine per pelli grasse da seguire scrupolosamente, ma che sia semplice ed efficace.

Primo step della skincare per pelle grassa: struccare la cute

Alla base di una corretta skincare routine c’è senza dubbio una corretta detersione. La sera è importante rimuovere sempre il trucco con attenzione, evitando di lasciare residui. Nonostante i prodotti makeup di oggi siano formulati anche per la pelle grassa, infatti, non sono comunque pensati per essere indossati tutto il giorno. Ed è importante lasciare respirare la pelle il più possibile.

Evitate, se possibile, prodotti corposi ed oleosi come burri e struccanti bifasici, preferendo texture leggere come in un’acqua micellare o uno struccante apposito per questa tipologia di pelle. Non aggredite inutilmente la pelle con salviette struccanti ma poggiate delicatamente un dischetto, meglio ancora se ecologico, sugli occhi, lasciate agire qualche secondo e rimuovete il trucco muovendolo verso il basso. Procedete così su tutto il viso, sembra un procedimento lungo da spiegare, ma richiede davvero poco tempo.

Confezione acqua micellare Garnier Pure Active Acqua Micellare pelle mista con imperfezioni

Da provare: Garnier  PureAcrive Acqua Micellare pelle mista con imperfezioni è un’acqua micellare pensata per struccare, detergere e mattificare la pelle mista, grassa o con imperfezioni. Per una pulizia profonda ma non aggressiva. Acquistala su Amazon.

Non solo struccante: l’importanza dei detergenti

L’acqua micellare per la pelle grassa è essenziale, è vero, ma deve essere risciacquata accuratamente. Per farlo potete utilizzare un detergente specifico per pelli grasse ed impure, andando così a rimuovere gli ultimi residui di trucco e di prodotto. Scegliete quelli specificatamente formulati per pelle grassa che non siano troppo aggressivi ma neanche troppo corposi o nutrienti. Sono da preferire le texture in gel o in mousse, che puliscono a fondo senza appesantire la cute.

Pelle grasse e pulizia profonda

La pelle grassa spesso presenta più impurità, punti bianchi e punti neri, che possono essere rimossi in larga parte tramite una pulizia più profonda e accurata della cute. Per realizzarla sono ottimi i peeling chimici o gli esfolianti come lo scrub viso. L’importante, anche in questo caso, è non abusarne. I peeling chimici a base di acidi sono da preferire agli scrub soprattutto in presenza di punti bianchi o brufoli, perché le particelle meccaniche potrebbero risultare troppo aggressive e causare ferite.

I prodotti in commercio contengono quantità di acidi minime che non dovrebbero irritare la pelle, ma sempre meglio testare prima il prodotto nell’incavo del braccio, per scongiurare eventuali reazioni. Un leggero arrossamento è normale, ma una sensazione di forte bruciore o fastidio no. Se avete bisogno invece di un’azione più profonda, meglio recarsi in un centro estetico o addirittura da un medico, soprattutto in caso di acne.

Da provare: Paula’s Choice Skin Perfecting Esfoliante Liquido 2% BHA è una lozione esfoliante adatta a tutti i tipi di pelle per liberare i pori, minimizzarli, affinare la grana della pelle ed illuminare l’incarnato. Acquistalo su Amazon.

Il tonico, un alleato per la skincare routine per pelle grassa

Pelle grassa: via libera al tonico viso
Fonte: iStock
Pelle grassa: via libera al tonico viso

Il tonico è un prodotto  troppo spesso sottovalutato ma essenziale in qualsiasi skincare, ancora di più se si tratta di pelle grassa. Proprio in virtù della sua texture liquida, infatti, riesce a penetrare in profondità e, se ben formulato, contiene tanti attivi che veicolano i trattamenti che verranno applicati sulla pelle successivamente. Sono da prediligere tonici astringenti o a base di acidi, ad esempio acido glicolico o salicilico, perfetti per combattere brufoli, punti neri e pori dilatati.

Ma non solo. Il tonico, infatti, oltre a pulire la pelle combattendo le impurità, ne riequilibra l’acidità e nel tempo, riesce anche a minimizzare i pori. Attenzione però che il prodotto scelto non contenga alcool, poiché risulterebbe troppo aggressivo per la cute così come gli oli, che andrebbero a depositarsi in superficie appesantendo la pelle.

Il siero e la crema viso

L’idratazione è parte fondamentale di una skincare per pelle grassa. La pelle, infatti, ha bisogno di acqua e di prodotti idratanti a prescindere dalla tipologia, l’importante è scegliere quelli più adeguati che non aggrediscano la cute e che non contengano oli. L’acido ialuronico è un ottimo idratante non aggressivo e leggero, presente spesso in forma di siero, dalla texture leggera e di facile assorbimento.

La crema, invece, non deve essere pesante, scegliendo formule fresche e con attivi purificanti e astringenti, che riequilibrino la produzione di sebo. Sì a creme a base di acqua, anche termale, con ingredienti antibatterici per combattere impurità e imperfezioni, con una texture in gel o fluida.

La maschera viso, un’amica della pelle grassa

Pelle grassa: la maschera, un alleato di bellezza
Fonte: iStock
Pelle grassa: la maschera, un alleato di bellezza

Infine, se si parla di pelle grassa ecco un’altra amica irrinunciabile da introdurre nella propria skincare, la maschera viso. Uno strumento prezioso per combattere problematiche specifiche della pelle grassa, anche temporanee. Può capitare, infatti, di avere la pelle grassa ma di sentirla disidratata, di percepirla ingrigita e voler illuminare l’incarnato o di aver bisogno di purificarla maggiormente. Le maschere solitamente indicate per la pelle di questo tipo sono quelle all’argilla, verde o bianca, più delicata.

L’importante è non lasciarle asciugare completamente, altrimenti potrebbero disidratare la cute, grazie alle proprietà assorbenti e seboregolatrici di cui sono dotate. Si applicano dopo aver deterso la pelle, si tengono in posa una decina di minuti e si risciacquano, procedendo poi all’applicazione di siero e crema. Un’alternativa sono le maschere in tessuto, più pratiche e veloci da utilizzare, perché si poggiano sul viso, si lasciano agire e si massaggia poi il residuo di prodotto senza risciacquarle. Proprio per questo non necessitano l’utilizzo di un siero ma si può procedere direttamente con la crema idratante.

 

Maschere Viso Garnier Skin Active maschera in tessuto Hydra Bomb idratante opacizzante

Da provare: Garnier Skin Active Hydra Bomb maschera in tessuto pelli miste o grasse è una maschera che si applica sul viso, si lascia in posa 15 minuti e non si risciacqua. ottiene tè verde ed acido Ialuronico, dall’azione idratante grazie al siero contenuto e purificante. Acquistala su Amazon.