Dieta dell’avocado, cosa mangiare per perdere tre chili in pochi giorni

L'avocado è l'alimento perfetto per contrastare la fame nervosa e perdere peso, grazie ad una dieta equilibrata

L’avocado è un ottimo alleato per tornare in forma, soprattutto se accompagnato ad una dieta sana ed equilibrata. In questo modo è possibile perdere sino a 3 kg in pochi giorni.

Questo frutto dalla consistenza burrosa è ricco di acidi grassi, monoinsaturi e polinsaturi, benefici per l’organismo. Se consumate l’avocado durante la dieta il vostro metabolismo ne gioverà, migliorando e diventando più veloce. Non solo: smetterete anche di avvertire un continuo senso di fame, perché la sua polpa possiede un alto potere saziante e vi aiuterà ad arrivare al pasto successivo senza cadere in facili tentazioni. Per godere appieno delle sue proprietà l’ideale sarebbe consumarlo anche con il seme e la buccia. Se non vi piacciono, comunque sia, sappiate che grazie all’avocado riuscirete a perdere qualche chilo.

Come funziona questa dieta? In realtà si tratta di un regime alimentare ipocalorico ed equilibrato, in cui viene inserito questo frutto esotico. Secondo gli esperti la dosa consigliata è 70 grammi al giorno, considerando che 100 grammi di avocado contengono circa 160 calorie. La sua polpa è perfetta per sostituire olio e burro, per questo quando lo consumate evitate di aggiungere condimenti.

Il bello dell’avocado è che si può utilizzare per preparare tantissimi piatti diversi e gustosi. Potete mangiarlo a colazione, a fette oppure sotto forma di frullato, gustarlo a merenda, con un cucchiaino o nel toast. L’avocado è l’ideale anche per condire il riso e la pasta, si accompagna pure a panini e focacce integrali. Se durante la dieta avvertite una voglia improvvisa di dolce potete frullarlo e condirlo con cacao e latte di cocco, per ottenere una sorta di mousse al cioccolato light.

L’avocado è ottimo pure con il pesce e la carne, sotto forma di salsina piccante e persino con i legumi. In ogni caso prima di iniziare questo regime alimentare è importante contattare il proprio medico. Anche se non ci sono particolari controindicazioni (se non un’allergia), è fondamentale chiedere consiglio ad uno specialista.

Dieta dell’avocado, cosa mangiare per perdere tre chili in pochi...