Nicoletta Mantovani, che fine ha fatto la moglie di Pavarotti

La storia d'amore con Big Luciano, i dissapori con la famiglia di lui, il dramma del parto, la malattia e la rinascita

Nicoletta Mantovani è nata a Bologna il 23 novembre 1969 (48 anni). La sua storia con Luciano Pavarotti, risalente agli Anni Novanta, ha suscitato grande scandalo per via della notevole differenza di età tra i due: 34 anni. Per lei Big Luciano lasciò la moglie Adua Veroni, legata a lui dal 1961 al 1996.

Quando la Mantovani e Luciano Pavarotti si conoscono lei è una studentessa di Scienze Naturali. Il padre di Nicoletta è un collaboratore del tenore e la figlia nel 1993 comincia a lavorare per Big Luciano: impiegata, segretaria, assistente. È una ragazza timida, la classica bruttina con gli occhiali. Ma tra i due nasce l’amore. Nicoletta col tempo diventa più carina, e più tosta. Con lei al suo fianco il Maestro vive una seconda giovinezza, così anche la sua carriera che subisce una virata pop rock. Sono gli anni in cui nasce il mitico evento Pavarotti & Friends.

Edwin Tinoco, assistente dei Big Luciano, racconta nel libro Io e il Mestro il primo incontro- scontro tra Adua Veroni e Nicoletta:

Le due si incontrarono nel camerino di Luciano alla Royal Albert Hall di Londra durante un Pavarotti plus del 1995. Al tempo circolavano già dei pettegolezzi che parlavano di una possibile relazione con Nicoletta, ecco perché quando incontrò Adua la Mantovani andò dritta al punto: «Signora Veroni, lei deve sapere che le voci che circolano sono vere: io e Luciano ci amiamo».

Nel 1996 Adua e Luciano annunciano la separazione. Nel marzo dello stesso anno le foto di Pavarotti e della Mantovani che si scambiano baci appassionati alle Barbados fanno il giro del mondo. Nel 2002 viene ufficializzato il divorzio dalla prima moglie. Nel 2003 il pancione di Nicoletta non ammette dubbi: è incinta. La Mantovani aspetta due bambini, un maschio e una femmina. Ma il piccolo Riccardo muore durante il parto, il 13 gennaio 2003. Alice, nata prematura di 7 mesi, pesa solo 1750 grammi ma sta bene. Oggi Alice Pavarotti ama la pallavolo, studia al liceo classico ed è appassionata di greco antico.

Il 13 dicembre 2004 Big Luciano sposa in seconde nozze Nicoletta, nel Teatro Comunale di Modena. Tanti i vip presenti. Lei indossa un lungo abito drappeggiato di Giorgio Armani. Damigella la piccola Alice, in rosa cipria.

Nicoletta convive da quando aveva 24 anni con la sclerosi multipla. Nel 2012 si è sottoposta a un intervento grazie al quale le sue condizioni di salute sono migliorate. «Sono stata fortunata, ho avuto dolori ma anche grandi gioie e opportunità. Ho scoperto di essere ammalata di sclerosi multipla a 24 anni, ma Luciano mi ha dato grande forza: quando un dottore in America mi disse che avrei terminato la mia vita su una sedia a rotelle, Luciano lo prese e lo gettò contro un muro, dicendogli che non poteva trattarmi così. L’ho avuta per vent’anni, adesso sto bene – ha dichiarato durante un’intervista rilasciata a Domenica Live – Sono guarita grazie al metodo Zamboni».

Dopo 14 anni trascorsi a Modena con Luciano, Nicoletta è tornata a vivere nella sua Bologna. Nel 2013 la Mantovani ha iniziato una relazione con Filippo Vernassa, un vecchio amico di lunga data nonché direttore di due teatri bolognesi:«L’amore è nato piano piano. Col tempo ci siamo scoperti, abbiamo imparato ad apprezzare e accettare qualità e difetti dell’altro. E poi c’era Alice: per me era difficile presentare a lei qualcuno di cui non fossi davvero sicurissima. E per lui, che non ha figli, non era facile entrare in un ménage mamma-figlia».

Il tempo ha sanato gli attriti con le figlie di primo letto, Cristina, Lorenza e Giuliana. «Ci sono stati momenti diffi­cili per entrambe le famiglie, ma non c’è mai stata una vera frattura – ha spiegato Nicoletta – Cristina ha una bambina dell’età di Alice, Caterina. Fin da piccole hanno sempre giocato insieme»€. E con le sorellastre di Alice Nicoletta ha inaugurato nell’ottobre 2017 la statua di bronzo che Modena ha dedicato a Luciano.

Madame Pavarotti è stata assessore alla cultura del Comune di Bologna e assessore alla cooperazione e relazioni internazionali del Comune di Firenze. Dopo la morte del Maestro, la moglie Nicoletta ha creato la Fondazione Luciano Pavarotti, che ha come obiettivo “mantenere viva la memoria del Maestro Pavarotti e di aiutare i suoi allievi”. Nel 2011 Nicoletta ha deciso di lanciare l’omologa Fondazione con sede a New York, la Luciano Pavarotti Foundation. Nicoletta oggi prende parte a numerosi eventi celebrativi che ricordano il tenore.

Nicoletta Mantovani, che fine ha fatto la moglie di Pavarotti
Nicoletta Mantovani, che fine ha fatto la moglie di Pavarotti