Come mantenere in equilibrio la flora intestinale

Flora intestinale: equilibrio e consigli? Porre la giusta attenzione sui batteri buoni e quelli cattivi è fondamentale per la salute del proprio organismo

Flora intestinale ed il suo equilibrio: i consigli per prevenire patologie come allergie, obesità e diabete prevedono innanzitutto una dieta adeguata, utile a favorire il benessere dell’intestino. E’ risaputo: è proprio ciò che viene consumato ed assimilato da un individuo a mantenerlo in salute. A tal proposito la medicina considera l’intestino come un secondo cervello, composto da proteine, circuiti neuronali e neurotrasmettitori necessari per il corretto funzionamenro dell’organismo. La flora batterica intestinale gioca un ruolo fondamentale, poiché la sua efficacia può incidere sulle malattie cardiovascolari, pressione arteriosa, artrite reumatoide, allergie, diabete e malattie autoimmuni.

Non solo, il suo funzionamento può influire sugli stati di ansia e depressione. E’ proprio l’intestino infatti il principale responsabile della seratonina, ovvero l’ormone della felicità e del buon umore. Allo stesso tempo la molecola oleiletanolamide contribuisce al senso di sazietà, mentre l’anandamide ha il compito di stimolare la fame. La flora batterica intestinale ed il peso sono dunque due elementi che entrano in correlazione fra loro, poiché sono responsabili dell’assimilazione e della digestione del nutrimento e di conseguenza dell’aumento di peso o del dimagrimento.

Per questo un corretto regime alimentare si basa prevalentemente sulla microflora batterica intestinale. La nutrizionista Brenda Watson afferma infatti che soprattutto negli USA, dove è presente un alto tasso di obesità, è opportuno focalizzarsi su una dieta per l’intestino piuttosto che per le adiposità. Bisogna consumare carboidrati in lieve quantità e assimilare un’abbondante dose di fibre giornaliera. In questo modo si riduce notevolmente il desiderio di dolci o cibi contenenti un alto tasso dii farina.

La Watson suggerisce inoltre di prediligere un nutrimento ricco di probiotici, i quali fungono da batteri buoni per la flora intestinale. La flora batterica dunque è un fattore molto importante, poiché ha il compito di elaborare l’energia del nutrimento al fine di garantire la giusta salute dell’organismo. In particolare, l’attività sportiva è un toccasana, poiché oltre a bruciare le calorie e rendere la muscolatura elastica, favorisce l’equilibrio della flora batterica. A confermarlo sono degli studi effettuati su persone che praticano agonismo, da cui sono emersi livelli metabolici nettamente migliori.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come mantenere in equilibrio la flora intestinale