La Regina costretta ad annullare il tradizionale pranzo di Natale

Brutte notizie per la Regina Elisabetta, che si è vista costretta ad annullare il suo pranzo di Natale annuale con tutta la Famiglia Reale

Pessime notizie per la Regina Elisabetta, che dovrà rinunciare a un’altra delle sue grandi tradizioni del periodo natalizio: la Sovrana d’Inghilterra è stata costretta ad annullare il pranzo di Natale annuale della Famiglia Reale al completo.

Regina Elisabetta, la dura decisione

La Regina Elisabetta si è vista costretta ad annullare “con rammarico” il suo pranzo di Natale annuale con tutta la Famiglia Reale, come precauzione per i tanti timori legati alla variante Omicron.

La Sovrana aveva già in programma di accogliere una cinquantina di parenti, tra cui il Principe Carlo e Camilla, al Castello di Windsor la prossima settimana, per scambiare con le persone a lei più care gli auguri di Natale prima di partire per la sua tenuta a Sandringham nel Norfolk, dove trascorrerà i giorni di festa.

Elisabetta ha ritenuto però troppo pericoloso far incontrare così tante persone insieme, anche per salvaguardare gli impegni dei vari invitati per le feste: fonti vicine alla Corona hanno affermato che “sia la cosa più giusta da fare per tutti gli interessati”.

Per la Regina si tratta del secondo anno consecutivo in cui è costretta a rinunciare alla grande festa insieme a tutti i suoi parenti: lo scorso anno infatti aveva annullato il pranzo a causa delle severe restrizioni per la pandemia. La Sovrana teneva particolarmente a questo evento: avrebbe visto tutta la famiglia riunita per la prima volta da quando il Duca di Edimburgo è venuto a mancare.

Sarebbe stata anche l’occasione per vedere i suoi nipoti più piccoliAugust, primogenito di Eugenia e del marito Jack Brooksbank, Lucas, figlio di Zara Phillips e Mike Tindall, e Siena, primogenita di Beatrice ed Edoardo – anche se all’appello sarebbero comunque mancati il Principe Harry e Meghan Markle, il piccolo Archie e la neonata Lilibet, che rimarranno per le feste negli Stati Uniti.

Regina Elisabetta, in dubbio anche il trasferimento a Sandringham

Non è ancora noto se la Regina Elisabetta dovrà rinunciare anche al trasferimento alla tenuta di Sandringham: la Famiglia Reale dovrebbe raggiungere la Sovrana alla vigilia di Natale e riunirsi il 25 dicembre, come è tradizione, prima di visitare la chiesa di Santa Maria Maddalena.

Se tutto dovesse andare per il meglio, Elisabetta si troverà a rinunciare a un’altra tradizione a cui era particolarmente affezionata, perché legata al Principe Filippo. Nonostante la presenza dell’intera famiglia a Sandringham, il momento dello scambio dei regali potrebbe celare un velo di malinconia: la supervisione dello scambio dei doni è sempre stato un compito del Principe Filippo. Questo sarà infatti il primo Natale della Regina senza suo l’amato, scomparso all’età di 99 anni lo scorso aprile.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Regina costretta ad annullare il tradizionale pranzo di Natale