La zuppa bruciagrassi che ti fa dimagrire

La ricetta passo passo della celebre zuppa amata in tutto il mondo per la sua azione “sciogli grasso”. Oggi in una versione aggiornata

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Mai sentito parlare di dieta del minestrone? Si tratta di un regime dimagrante messo a punto negli anni Novanta dal Sacred Memorial Ospital di St. Louis per far perdere peso ai pazienti obesi prima di un intervento chirurgico, ma che può essere seguito da tutti – ad eccezione di chi soffre di sindrome del colon irritabile, per i quali è sconsigliato – e che promette, in una settimana, di detossinare l’organismo, sgonfiare la pancia e regalare un salutare effetto purificante. Protagonista di questo tipo di alimentazione è il famigerato minestrone, oggi rivisitato grazie al prof. Marcello Mandatori, docente di Master presso l’Università Tor Vergata di Roma, che in questo articolo ci fornisce gli ingredienti per la zuppa di verdure brucia-grassi che fa dimagrire.

Ideata con alimenti dalle straordinarie proprietà diuretiche e ricchi di fibre, può essere gustata anche fredda, in crema, guarnita con foglioline di basilico fresco.

Gli ingredienti

Ogni verdura è presente per le sue azioni positive sull’organismo.

Il porro è stato scelto per la grande presenza di acqua al suo interno (circa il 90%), che gli conferisce una spiccata azione diuretica e disintossicante e per la grande quantità di fibre utili per favorire il transito intestinale.

Il cavolfiore, ricco di acqua, ha una forte azione diuretica e un alto potere saziante, oltre a contenere sostanze nutritive utilissime per la nostra salute come vitamina A, vitamine B1, B2, B9 (acido folico), PP e C (a parità di peso il cavolfiore ne contiene più delle arance).

Il peperone verde ha molta clorofilla, sostanza ricca di magnesio, minerale dell’energia e della vitalità; la vitamina C, in più, favorisce il drenaggio linfatico.

Azione diuretica anche per il finocchio, che possiede un’azione digestiva e contro i gas intestinali, rivelandosi utile in caso di aerofagia e meteorismo. Il merito è di una sostanza chiamata anetolo, che funziona da calmante in caso di contrazioni addominali. Oltre a conferire sapore e colore ai piatti, ricerche scientifiche hanno dimostrato che il pomodoro aiuta a tenere sotto controllo gli stimoli della fame e predispone a una digestione leggera e perfetta. In più, contiene potassio, che consente al tuo organismo di fare il pieno di energia. Questo ortaggio, inoltre, favorisce la diuresi, quindi ha un efficace effetto sgonfiante e depurativo, oltre a contrastare la ritenzione idrica.

Gli spinaci, infine, sono ricchi di magnesio, che può influenzare il rilascio e l’attività dell’insulina, ormone che aiuta a controllare il glucosio nel sangue.

Come si prepara

Curiosa di sapere come realizzare la zuppa? Ecco cosa ti serve:

1 cavolfiore; 3 porri; 3 zucchine; 2 peperoni verdi; una confezione di passata (o polpa) di pomodoro; 2 finocchi; mezzo chilo di spinaci; un dado vegetale; spezie e aromi vari a piacere, come pepe, curry, tabasco, aglio, prezzemolo, peperoncino, basilico.

Procedimento: monda, lava e taglia tutte le verdure a tocchetti. Tuffale in una pentola contenente acqua fredda salata o insaporita con il dado, porta a ebollizione e fai bollire ancora per 10 minuti. Quindi, abbassa la fiamma e lascia cuocere fino a ottenere la consistenza desiderata. A fine cottura, il minestrone può essere anche frullato al mixer e mangiato tiepido o freddo. La porzione rimanente va conservata in frigorifero.

Foto 123rf

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

La zuppa bruciagrassi che ti fa dimagrire