Dieta nutritariana, perdi peso con verdura e frutta secca

Ideata dal Dottor Joel Fuhrman, questa dieta mette in primo piano l'assunzione di insalate miste, frutta secca e funghi

La dieta nutritariana è un regime alimentare che promette di favorire il dimagrimento dando ampio spazio al consumo di verdura e frutta secca.

Il suo ideatore è il Dottor Joel Fuhrman, medico laureato presso l’Università della Pennsylvania ed ex campione di skate board. Volto televisivo e radiofonico di grande fama, è anche autore di diversi best seller dedicati ai suoi studi sull’alimentazione (il titolo più celebre è Eat to Live).

La dieta da lui messa a punto si contraddistingue innanzitutto per la mancanza di conteggio calorico, ma anche per l’assenza di menu prestabiliti giorno per giorno. Seguendo pedissequamente le indicazioni di Fuhrman, è possibile perdere circa 10 kg in 20 giorni (piano “10 in 20”). Da non dimenticare è anche l’esistenza del piano “Eat to Live”, caratterizzato da una durata di sei settimane e decisamente più flessibile del primo.

Chiariti questi aspetti, è il caso di parlare delle regole della dieta nutritariana. Questo regime alimentare prevede prima di tutto il consumo quotidiano di insalata mista, che deve essere vista non come contorno ma come piatto principale.

Fondamentale è fare attenzione alla composizione e includere almeno una verdura crucifera cruda. Essenziale è anche l’integrazione di ortaggi colorati – p.e. peperoni e pomodori – e quella di verdure a foglia verde, cipolla e funghi cotti.

Un altro pilastro della dieta nutritariana riguarda l’assunzione dei legumi, che andrebbero consumati tutti i giorni. Fuhrman li consiglia non solo come fonte proteica, ma anche per l’importante apporto di amidi che sono in grado di garantire.

Da non dimenticare è pure l’importanza di assumere quotidianamente verdure stufate. Sia in questo caso, sia in quello delle verdure fresche, bisogna aggiungere frutta secca o semi oleosi. Secondo gli studi di Furhman, la loro integrazione aiuta ad assimilare meglio i micronutrienti contenuti nelle verdure.

Lo schema della dieta nutritariana prevede inoltre il consumo di tre frutti freschi al giorno – vengono raccomandati soprattutto il melograno e i frutti di bosco – e l’utilizzo di salsa di pomodoro e hummus di ceci come condimenti.

Questo regime alimentare dà spazio anche alla carne (può essere mangiata tutti i giorni), ma con limiti ben precisi relativi alle quantità: le donne dovrebbero mantenersi entro i 40 grammi al giorno, mentre per gli uomini vanno bene anche 70. Questa dieta andrebbe iniziata solo dopo aver consultato il proprio medico curante.

Dieta nutritariana, perdi peso con verdura e frutta secca