Colesterolo endogeno: cos’è, cause e rimedi naturali

Il colesterolo endogeno può rivelarsi molto pericoloso per la salute se non viene tenuto sotto controllo: ecco di cosa si tratta e come risolvere il problema

Il colesterolo endogeno è quella quota di colesterolo che viene sintetizzato dal nostro organismo senza bisogno di assumerlo tramite la dieta.

Pochi lo sanno infatti, ma il colesterolo è fondamentale per il corretto funzionamento del corpo, deve essere non deve però superare un certo limite. Ogni giorno dunque l’organismo umano produce un quantitativo di colesterolo endogeno che va da 600 a 1000 mg, grazie al lavoro del fegato e dell’intestino.

A questo quantitativo di colesterolo si affianca quello assunto tramite la dieta e denominato colesterolo esogeno, che dovrebbe essere pari a 200/300 mg al giorno. Il problema sorge quando assumiamo troppo colesterolo a causa di un’alimentazione sbagliata oppure quando la sintesi del colesterolo endogeno risultata superiore alla norma.

In quest’ultimo caso ricorrere ad una dieta equilibrata può non essere sufficiente per ridurre i valori e garantire il proprio benessere. Si parla dunque di ipercolesterolemia, una patologia ereditaria caratterizzata da un particolare difetto nei geni che provoca una maggiore produzione del lipide da parte del fegato.

Chi soffre di questo disturbo presenta dei valori del colesterolo 6 volte superiori a quelli raccomandati ed ha un maggiore rischio di contrarre malattie cardiovascolari. In questo caso è necessario affidarsi a uno specialista che solitamente interviene tramite una cura farmacologica per risolvere il problema. Generalmente i medici prescrivono le statine e i fibrati, utili per ridurre l’ipercolesterolemia. I farmaci maggiormente utilizzati sono la niacina, l’ezetimibe e i sequestranti degli acidi biliari.

Nonostante ciò è importante curare anche la dieta per evitare che il problema del colesterolo endogeno si sommi a quello del colesterolo esogeno. Cosa mangiare? Puntate su verdure e frutta (sia secca che fresca), per fare il pieno di sali minerali e vitamine, ma anche su cereali integrali e legumi. Come condimento scegliete l’olio extravergine d’oliva, riducendo drasticamente i grassi. La dieta contro il colesterolo prevede anche il consumo di proteine animali, in particolare il pesce, ricco di Omega 3 e la carne bianca, privata di pelle.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Colesterolo endogeno: cos’è, cause e rimedi naturali