Pressione bassa nei bambini: sintomi, cause e rimedi

La pressione bassa è un fenomeno comune fra i bambini. Ecco come affrontare questo problema

La pressione è un parametro molto importante da tenere sotto controllo, non solo negli adulti, ma anche nei bambini.

I più piccoli infatti possono soffrire di ipertensione e persino di ipotensione, due disturbi che, se non vengono curati, possono causare complicanze anche gravi. Soprattutto quando fa caldo o in presenza di un cambiamento di postura molto veloce, i bambini possono avvertire un repentino calo di pressione. I sintomi sono solitamente senso di stanchezza, vertigini, mal di testa e capogiri. In questo caso è sempre meglio farlo sdraiare, interrompendo qualunque attività stia svolgendo, e misurare immediatamente la pressione.

L’ipotensione, al contrario di quanto pensano molti, è un problema che non è raro fra i bambini, soprattutto d’estate, quando i più piccoli devono fare i conti con l’afa, l’esposizione prolungata al sole, le lunghe corse in spiaggia e le nuotate nelle ore più calde. La pressione bassa può essere causata anche da situazioni emotive particolarmente stressanti, come ad esempio uno spavento oppure un episodio particolarmente difficile da affrontare (come un’iniezione). Aumenta nel caso di stati d’ansia, periodo stressanti, carenze di minerali e di vitamine.

Cosa fare? Come accade per la pressione alta, anche in caso di ipotensione è sempre meglio contattare il proprio medico, che saprà stabilire un’ottima strategia per affrontare il problema. Inoltre è fondamentale agire tempestivamente non appena il bambino avverte i primi sintomi di un calo di pressione. In questi casi è necessario farlo sdraiare e, soprattutto se ci si trova in un luogo affollato, fargli respirare un po’ d’aria fresca.

In seguito le analisi e una visita approfondita consentiranno di stabilire quali sono le cause della pressione bassa e di risolvere il problema. Un aiuto può arrivare anche dalla dieta, consumando i cibi che aiutano a sconfiggere l’ipotensione, come la liquirizia, il tè, il cioccolato, ma anche il parmigiano e il prosciutto crudo.

Pressione bassa nei bambini: sintomi, cause e rimedi