Nausea e vomito: ecco i migliori rimedi naturali

Nausea e vomito possono avere diverse cause e spesso possono essere trattati con semplici ed efficaci rimedi naturali

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cause e sintomi

Il vomito è un meccanismo di difesa dell’organismo che consiste nell’espulsione del contenuto gastrico attraverso la bocca. Spesso il vomito è preceduto da nausea e da eccessiva salivazione a volte accompagnate da spossatezza, mal di testa e vertigini. I meccanismi alla base di nausea e vomito sono articolati e complessi e portano a violente contrazioni del diaframma e dei muscoli dell’addome, con conseguente emissione del contenuto gastrico. Le cause di nausea e vomito possono essere diverse e, in relazione al fattore scatenante, questi disturbi possono presentarsi in modo sporadico o con una maggior frequenza. Ad esempio, nausea e vomito possono essere associati alla cinetosi, cioè la malattia del movimento, fenomeno noto come mal d’auto o mal di mare. Nausea e vomito possono poi comparire durante i primi mesi di gravidanza, specialmente al risveglio, oppure come conseguenza all’assunzione di terapie farmacologiche che hanno come effetto collaterale disturbi digestivi e all’abuso di bevande alcoliche. Altre cause di nausea e vomito possono essere associate a patologie del tratto gastrointestinale, intossicazioni alimentari o infezioni gastrointestinali.

In caso di nausea e vomito persistenti si possono verificare disidratazione, squilibri elettrolitici e malassorbimento di nutrienti. Inoltre, se l’emesi si verifica spesso, il contenuto acido dello stomaco può danneggiare e compromettere la mucosa dell’esofago e della gola, nonché lo smalto dei denti. Se non è possibile risalire alla causa di nausea e vomito e se si soffre spesso di questi disturbi, è bene consultare il proprio medico per indagare sulle cause e trovare un rimedio. Quando invece nausea e vomito si verificano sporadicamente o sono legati a una specifica condizione o circostanza (ad esempio in gravidanza o a causa del mal di mare), è possibile intervenire anche con rimedi naturali per ridurre i sintomi.

Rimedi naturali

Nella medicina tradizionale e popolare esistono diverse piante utilizzate per trattare la nausea e il vomito. Vediamo quali sono le principali e maggiormente efficaci.

Menta

Le foglie di menta (Mentha piperita) contengono olio essenziale, tannini, flavonoidi che conferiscono a questa pianta proprietà antinfiammatoria, digestiva, antisettica, analgesica e spasmolitica. Grazie all’azione spasmolitica, sia le foglie sia l’olio essenziale di menta sono validi rimedi naturali contro la nausea e il vomito. La menta sembra essere poco efficace contro nausea e vomito che si verificano in gravidanza e durante l’assunzione di terapie farmacologiche, ma può invece essere utile in caso di nausea e vomito conseguenti a problemi digestivi e cinetosi. Contro nausea e vomito la menta può essere somministrata tramite infuso, preparando una tisana con circa due grammi di menta essiccata in acqua bollente, oppure utilizzando l’olio essenziale di menta, assumendone una goccia su un cucchiaino di miele al bisogno.

Limone

Anche gli oli essenziali contenuti nella scorza di limone (Citrus limon) sono efficaci nel combattere nausea e vomito, come per la menta. Per sfruttare le proprietà del limone contro questi disturbi, in genere si utilizza l’olio essenziale per inalazione o per via orale, versandone una goccia su un cucchiaino di miele. Per combattere la nausea in gravidanza, anziché usare l’olio essenziale puro, meglio preparare un infuso con la scorza di limone o diffondere l’essenza nell’ambiente.

Zenzero

Lo zenzero (Zingiber officinale) è utilizzato da secoli contro nausea e vomito. Le proprietà antiemetiche della radice di zenzero è stato attribuito alla presenza di gingeroli e shogaoli. Si tratta di un rimedio efficace da utilizzare in caso di cinetosi, oppure quando nausea e vomito sono conseguenza di terapie farmacologiche o si presentano durante la gravidanza. La radice di zenzero può essere assunta in tisana, preparando un decotto con circa due grammi di rizoma essiccato oppure sotto forma di tintura madre diluendone 30 gocce in acqua. Quando viene consumato in tisana, si può aggiungere la scorza di mezzo limone per aumentarne l’azione contro nausea e vomito. Le preparazioni a base di zenzero possono essere assunte al bisogno o prima di viaggi in auto, aereo, su navi e traghetti per chi soffre di nausea e vomito associati ai viaggi. In gravidanza e nelle persone in terapia con anticoagulanti, meglio sentire il parere del medico prima di assumere zenzero.

Aneto

I piccoli frutti di aneto (Anethum graveolens) sono ricchi di olio essenzial, flavonoidi, cumarine e altre sostanze che concorrono all’azione spasmolitica e digestiva. Oltre che per migliorare i processi digestivi e combattere aerofagia, flatulenza e gonfiore addominale, l’aneto sembra utile in caso di vomito di origine nervosa. L’aneto si assume sotto forma di infuso, lasciando in acqua bollente per quindici minuti tre grammi di frutti triturati, ma si possono utilizzare anche l’olio essenziale (una goccia su un cucchiaino di miele per uso interno) e la tintura madre, al dosaggio di 40 gocce in poca acqua.

Lichene d’Islanda

Il tallo del lichene islandico (Lichen islandicus) contiene polisaccaridi, sostanze amare, acidi organici dall’azione antiemetica. Viene sfruttato in infusione e decozione (2-5 grammi di droga essiccata ogni tazza d’acqua) o sotto forma di estratto fluido, tintura madre (30 gocce in acqua) in caso di nausea e vomito che non si placano con altri rimedi. Sebbene sia efficace anche in gravidanza, prima di assumere il lichene d’Islanda in questa circostanza è preferibile consultare il medico.

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nausea e vomito: ecco i migliori rimedi naturali