Pressione a 50 anni: i valori corretti e quando bisogna preoccuparsi

Quali sono i valori corretti della pressione a 50 anni? Ecco quando preoccuparsi

Quali sono i valori corretti della pressione a 50 anni e quando bisogna preoccuparsi?

Con l’avanzare dell’età si tende a prestare molta più attenzione alla misurazione della pressione, poiché può indicare la presenza di eventuali patologie e problemi nell’organismo. Per questo è fondamentale conoscere i parametri ottimali e imparare ad interpretare i risultati dello sfigmomanometro. I valori “normali” della pressione si attestano intorno a 120 di massima e 80 di minima, al di fuori di questo range si parla di ipertensione o ipotensione.

Secondo gli esperti se la massima è fra 120/139 e la minima fra 80/89, siamo in presenza di pre-ipertensione. I valori dell’ipertensione invece sono 150/159 – 90/99 nel caso di I stadio e 160 – 100 se si è nel II stadio. Se la massima supera i 140 mmHg e la minima è pari a 90 mmHg, si parla di ipertensione sistolica isolata. La misurazione della pressione può essere influenzata da moltissimi fattori. Non solo il proprio stato mentale (se il paziente è stressato o agitato), ma anche le condizioni fisiche (malattie, fumo oppure uso di bevande alcoliche).

Non sorprende dunque il fatto che i parametri possano variare anche in base all’età. Ad esempio coloro che hanno un’età compresa fra i 45 e i 49 anni dovrebbero avere dei valori della pressione fra 115/80 e 139 /88. Superati i 50 anni però il range entro il quale bisogna rientrare per considerarsi in salute è quello pari a 116/81 di minima e 142/89 di massima. Fra i 55 e i 59 anni invece il livello si attesa fra 118/82 e 144/90.

La pressione andrebbe misurata quotidianamente, con l’ausilio della strumentazione giusta e seguendo i consigli del medico. Per tenerla sotto controllo ed evitare di soffrire di ipertensione o ipotensione è sempre meglio adottare uno stile di vita sano, seguendo una dieta equilibrata (e povera di sale), evitando il fumo e l’alcol, ma anche praticando sport. In ogni caso se i valori registrati non sono quelli indicati per la propria età è consigliabile consultare uno specialista che saprà fornire la terapia giusta per riportare la pressione a livelli ottimali.

Pressione a 50 anni: i valori corretti e quando bisogna preoccupa...