Dieta coi fagioli, fai il pieno di fibre e combatti la fame

Ricchi di fibre e di proteine, i fagioli aiutano ad aumentare il senso di sazietà

I fagioli fanno parte, a pieno titolo, della classica dieta mediterranea: i legumi in generale apportano infatti molte sostanze nutritive importanti per la nostra salute, non sono particolarmente calorici e anzi, al contrario, aiutano a tenere sotto controllo il senso di fame.

Sono tantissime le varietà di fagioli esistenti al mondo, alcune delle quali vengono coltivate ampiamente anche in Italia – ne sono un tipico esempio i borlotti e i cannellini. È facile dunque capire come mai siano da sempre presenti sulle nostre tavole. D’altronde, questo alimento possiede proprietà nutrizionali molto interessanti: a fronte di circa 100 calorie – un valore che può variare in base alla tipologia di legume – una porzione di fagioli cotti di 100 grammi apporta una notevole quantità di proteine e di fibre.

Come rivelano gli esperti del gruppo Humanitas, proprio la presenza di particolari elementi nutritivi è correlata al corretto funzionamento del nostro organismo e ad alcuni importanti benefici. Le fibre, ad esempio, sono fondamentali per il processo digestivo e stimolano le funzioni intestinali. Inoltre, sono un ottimo alleato per combattere la fame e per perdere peso: una ricerca condotta dalla Medical University of South Carolina ha dimostrato come una dieta ricca di fibre aumenti il senso di sazietà e aiuti a dimagrire.

I fagioli sono molto utili per la salute del cuore, in particolar modo grazie al loro contenuto di lecitina. Questa sostanza agisce contro il colesterolo LDL, impedendone il suo deposito nel sangue e nelle arterie e svolgendo così un’importante azione preventiva nei confronti delle malattie cardiache. Uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Nutrition rivela una correlazione tra il consumo di fagioli e una riduzione della pressione sanguigna, altro fattore fondamentale per ridurre il rischio di problemi cardiovascolari.

Essendo alimenti a basso indice glicemico, i fagioli contrastano l’insorgenza del diabete di tipo 2 e aiutano a tenere sotto controllo la patologia. Una dieta ricca di questi legumi permette di ridurre i livello di zucchero e trigliceridi nel sangue, come dimostrato da una revisione di 41 studi pubblicata alcuni anni fa sul JAMA Internal Medicine.

Infine, i fagioli possiedono discrete quantità di minerali quali calcio, ferro, fosforo e potassio, contribuendo così al benessere generale del nostro organismo. Bisogna però fare attenzione a non esagerare nelle dosi: possono infatti provocare disturbi intestinali quali meteorismo e gonfiore, in particolare se si soffre di patologie come la colite. In via precauzionale, chiedete sempre consiglio al vostro medico e non esitate ad esporgli i vostri dubbi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta coi fagioli, fai il pieno di fibre e combatti la fame