Dieta con fagioli neri: ricchi di fibre per perdere peso e sgonfiare la pancia

Per dimagrire e rimanere in forma, i fagioli neri sono l'alimento ideale: ecco tutte le loro virtù terapeutiche

Se amate il cibo messicano, sicuramente avrete assaggiato i deliziosi fagioli neri: sono legumi molto diffusi nella tradizione culinaria dell’America del Sud e degli Stati Uniti meridionali. Grazie ad un profilo nutrizionale molto interessante, possiedono numerose proprietà benefiche per la salute.

I fagioli neri non sono particolarmente calorici: una porzione di 170 grammi (corrispondente ad una portata standard) apporta all’incirca 227 calorie. Ottimi dunque da inserire in una dieta per perdere peso, anche perché sono molto ricchi di fibre – ben 15 grammi a porzione. Queste sostanze sono importanti per il corretto funzionamento dell’apparato digerente, favoriscono il transito intestinale sgonfiando la pancia e nutrono la flora batterica, responsabile delle nostre difese immunitarie.

Sempre le fibre hanno un ruolo fondamentale nel dimagrimento: aiutano infatti ad aumentare il senso di sazietà, riducendo di conseguenza l’apporto calorico (una volta spento il senso di fame, sarà facile mangiare meno). Inoltre rallentano l’assorbimento degli zuccheri nel sangue, una funzione molto importante per prevenire malattie quali il diabete di tipo 2. I fagioli neri hanno un indice glicemico piuttosto basso, quindi il loro consumo non provoca picchi glicemici che possono rivelarsi pericolosi.

Uno studio pubblicato su Nutrients ha dimostrato come il loro utilizzo, abbinato a porzioni di alimenti ad elevato indice glicemico, aiuti a tenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue. Nel corso dell’esperimento, gli scienziati hanno evidenziato che i soggetti ai quali era stata somministrata della farina di fagioli neri assieme ad un piatto di riso avevano la glicemia più bassa rispetto a coloro che avevano consumato solo il riso.

Questi legumi possiedono interessanti proprietà benefiche per la salute del cuore. Un esperimento su cavie, i cui risultati sono stati pubblicati su Nutrients, ha mostrato una correlazione tra il consumo di fagioli neri e una riduzione della pressione arteriosa, a seguito di un’importante vasodilatazione. L’ipertensione è un problema piuttosto comune, nonché un noto fattore di rischio per l’insorgenza di malattie cardiache quali ictus e infarto.

Studiando il loro profilo nutrizionale, possiamo poi vedere come i fagioli neri siano un’ottima fonte di proteine vegetali, importanti soprattutto per chi segue una dieta priva di alimenti d’origine animale. Questi legumi apportano inoltre elevate quantità di vitamine, in particolare di quelle del gruppo B, fondamentali per il corretto sviluppo del sistema nervoso. Infine, sono ricchi di minerali quali il ferro, il magnesio e il manganese, tutti molto importanti per la salute del nostro organismo.

Non ci sono particolari controindicazioni al consumo di fagioli neri, ma è bene evitarne ogni abuso, soprattutto in caso di problemi intestinali quali la sindrome del colon irritabile. Possono infatti provocare disturbi quali meteorismo e gonfiore addominale, se consumati in quantità eccessive.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta con fagioli neri: ricchi di fibre per perdere peso e sgonfiare l...