Flexitarian Diet, la dieta per tutte le esigenze

Di ispirazione vegetariana, non esclude carne e pesce e può essere personalizzata in base al proprio stile di vita

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

La dieta vegetariana presenta molti vantaggi per la salute, ma non soddisfa i desideri e le esigenze di tutti. La soluzione è la Flexitarian diet: un regime alimentare che, mettendo al centro i vegetali, offre tutti i benefici di uno stile di vita vegetariano senza eliminare del tutto le proteine animali. Un metodo estremamente salutare quindi che, non a caso, nel 2019 ha raggiunto il podio (3° posto dopo la dieta DASH e quella Mediterranea) nella classifica delle migliori diete stilata ogni anno dal prestigioso U.S. News & World Report. Tra gli esperti che in Italia la consigliano c’è anche la dott.ssa Lucia Bacciottini, autrice – insieme a Marta Colombo Traxler, del libro Flexitarian Diet. La dieta flessibile.

Com’è composta

La Flexitarian prevede un elevato consumo di verdura e frutta di stagione (40% del fabbisogno), oltre a cereali integrali (20%), legumi (15%), semi oleosi (5%), uova e latticini (10%), con un 10% di “spazio flexi”, riservato a carne e pesce. E c’è posto anche per i comfort food, importantissimi per la “nutrizione emozionale”.

Nei diversi piani alimentari proposti, non si considerano soltanto gli apporti calorici dei pasti o la distribuzione dei macro e dei micronutrienti, ma anche il giusto apporto di sostanze bioattive contenute negli alimenti. Sostanze che non servono a produrre calorie, ai fini del movimento o della termoregolazione, e nemmeno a creare strutture biologiche come cellule e tessuti, ma che sono in grado di regolare numerose attività biologiche e importanti funzioni dell’organismo, come l’attività antiossidante e quella antinfiammatoria, la stimolazione del sistema immunitario, la modulazione del metabolismo ormonale, l’attività anti-batterica e antivirale ecc. Gli alimenti che contengono queste speciali sostanze bioattive – dette anche nutraceutici perché svolgono una funzione benefica per la salute, come una sorta di farmaco naturale – sono detti funzionali. 

Una dieta per ogni esigenza

Il volume propone, quindi, 10 piani alimentari settimanali con alimenti funzionali adatti a 10 stili di vita differenti, per chi lavora o studia in casa, per chi ha orari irregolari o notturni, per chi è sempre in viaggio o per chi deve gestire una famiglia, oltre a un piano alimentare per perdere peso. La Flexitarian è la versione moderna della dieta mediterranea: non una dieta temporanea, ma un vero e proprio stile alimentare, equilibrato e adatto a tutti, per preservare il benessere senza rinunciare ai piaceri della tavola. “Occorre ripensare alla nostra alimentazione e sviluppare una nuova consapevolezza per scegliere il migliore regime alimentare che ci garantisca il benessere psicofisico tenendo conto dei rinnovati e variegati stili di vita contemporanei. Dobbiamo guardare al cibo con occhi diversi, con un approccio che sappia integrare scienza della nutrizione (pura biochimica), arti culinarie (cultura e tradizioni gastronomiche) ed ecologia (attraverso il controllo delle filiere di produzione)”, racconta l’autrice.

Per questo, non mancano deliziose ricette. Zuppe e minestre, fantasiose insalate, polpette e hamburger vegetali, dessert e sfiziosi smoothies e centrifugati… Insomma, un gustoso mondo pieno di salute! 

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Flexitarian Diet, la dieta per tutte le esigenze