Capelli a 50 anni: tagli, colori, prodotti e idee

Quale hair style sfoggiare a 50 anni? Ecco colori, tagli e idee per una chioma perfetta

Quando si parla di capelli ogni età ha il suo taglio e colore adatto. Soprattutto dopo aver superato gli “anta” le donne dovrebbero scegliere con grande attenzione il proprio hair style. Il motivo? Un look sbagliato può fare più danni di quanto pensiamo e far sembrare una donna più grande della sua età oppure troppo “giovanile”. Il segreto è solo uno: imparare ad esaltare la propria bellezza naturale e sentirsi sempre bene con se stesse anche, e soprattutto, a cinquant’anni.

Capelli 50 anni: i tagli

A dispetto di quanto si pensa di solito, a cinquant’anni è ancora possibile sfoggiare qualsiasi taglio. L’importante è non esagerare e scegliere sempre con cura la soluzione migliore in base alla forma del viso. Se amate il corto puntate su un pixie cut o su un extreme bob, senza però esagerare con lo styling. L’uso eccessivo di piastre e strumenti per arricciare i capelli infatti potrebbero rovinare troppo i capelli e darvi un’aria eccessivamente seria, invecchiandovi. Meglio invece puntare su un effetto più naturale.

capelli mossi

A cinquant’anni una donna cerca un taglio che sia trendy, ma allo stesso tempo anche comodo da sfoggiare in ogni occasione. Seguite l’esempio di Jennifer Aniston, puntando su un haircut semplice da “domare”. Se avete i capelli molto lisci puntate su un taglio medio con la riga al centro, alleggerito da scalature che incorniciano il viso e rendono la chioma più leggera. Chi non ama la riga in mezzo può sostituirla con un morbido ciuffo laterale oppure con una frangetta super chic.

Avete raggiunto i cinquant’anni, ma vi sentite ancora sexy e pronte a conquistare il mondo? Scegliete una chioma XXL prendendo esempio da tante top model e attrici di Hollywood che a quest’età hanno scelto di non rinunciare ai capelli lunghi. Per un risultato perfetto chiedete al parrucchiere di realizzare delle scalature sul davanti, perfette per valorizzare i lineamenti del viso. Ricordatevi di prendervi cura quotidianamente dei capelli lunghi. Soprattutto a cinquant’anni è importante, se si sceglie una chioma extra long, curare la salute del capello e lo styling, utilizzando i prodotti giusti e ritoccando spesso taglio e colore.

Capelli 50 anni: colori e sfumature

 

Il colore giusto può trasformare il vostro look e regalarvi molti anni in meno. Il consiglio è quello di non puntare su una nuance uniforme per coprire i capelli bianchi, ma provare un effetto tono su tono. Le sfumature infatti regalano profondità e lucentezza alla chioma. Per trovare la tonalità giusta partite dall’incarnato. Chi ha la carnagione olivastra dovrebbe optare per colori caldi e avvolgenti, come il rosso ramato, il caramello, il caffè oppure il cioccolato, tutti colori dotati di riflessi che “accendono” la chioma.

Le donne con un incarnato chiaro e occhi scuri invece dovrebbero prediligere il biondo, scegliendo sfumature avvolgenti con un sottotono dorato. Infine chi ha una carnagione molto chiara con occhi azzurri, dovrebbe puntare su colori con sottotono freddo, eleganti e di tendenza. In ogni caso gli esperti consigliano di assecondare il colore naturale dei capelli e valorizzarlo, senza esagerare o cadere negli eccessi.

Capelli 50 anni: acconciature

Sino a poco tempo fa i capelli lunghi erano considerati off limits per le donne di cinquant’anni. A chi arrivava a quest’età veniva imposto un taglio corto o al massimo una lunghezza media. Oggi invece il long è tornato di moda fra le donne mature, che possono quindi sperimentare diverse acconciature.

Come sempre la regola fondamentale da seguire è: non esagerare. Per questo nelle acconciature dopo i cinquant’anni bisognerebbe puntare sempre sulla semplicità e, ovviamente, sulla praticità. Chic e di gran moda la ponytail, perfetta da sfoggiare sia nel tempo libero – quando si fa sport oppure si è a casa – che al lavoro. Potete provarla in tante versioni diverse. Morbida e di lato, per sentirvi eleganti e chic, ma anche alta e liscissima, per essere trendy.

capelli biondi

L’acconciatura migliore per le donne dopo i cinquant’anni però resta il bun, un grande classico che non passa mai di moda. Sceglietelo basso e con effetto messy per il lavoro, oppure morbidissimo per un aperitivo con le amiche. Arricchitelo con ciò che preferite, puntando su qualche punto luce oppure un fiore.

Infine non dimenticate le onde, perfette per regalarvi qualche anno in meno e – perché no – nascondere la ricrescita. Fate come Sarah Jessica Parker: scegliete una nuance chiara e arricchitela con beach waves a regola d’arte.

Fonte: DiLei

Capelli a 50 anni: tagli, colori, prodotti e idee