Capelli a 80 anni: tagli, colori e idee

Scopriamo insieme i colori, i tagli e i segreti per sfoggiare una chioma perfetta anche a ottant'anni

Qual è il taglio di capelli giusto a ottanta anni? Quale colore è meglio scegliere? Superati gli “anta” l’hair style diventa sempre un vero e proprio dilemma. Una donna matura però non deve mai rinunciare alla propria femminilità e deve sempre sentirsi bella e a suo agio con l’immagine riflessa allo specchio. Per questo è fondamentale scegliere la lunghezza e la tinta giusta. In tal caso l’ispirazione può arrivare dalle star. Sono tante infatti le attrici di Hollywood che sfoggiano una chioma impeccabile anche a ottanta anni.

Capelli 80 anni: tagli

Il taglio di capelli preferito dalle donne che si sono lasciate alle spalle i settanta anni e si avvicinano agli ottanta (o li hanno superati9, rimane il corto. Si tratta spesso di una scelta dettata dalla comodità, ma anche dal fatto che questa soluzione conferisce uno stile molto più serio e composto. In questo caso la celebrity da cui prendere ispirazione è senza dubbio Judi Dench. Da decenni ormai la talentuosa attrice sfoggia un pixie, moderno, chic e molto raffinato.

Sceglietelo soprattutto se avete i capelli fini, puntando sulle scalature per regalare volume alla chioma. Potete abbinarci una frangetta cortissima e sbarazzina, che vi regalerà dieci anni in meno. Questo taglio è semplice da mantenere quotidianamente, ma ha una piccola controindicazione: per consentirvi di avere uno stile sempre curato e in ordine sarà necessario spuntarlo dal parrucchiere ogni mese.

Non solo corto, a ottant’anni è possibile sfoggiare anche un taglio medio. Lo dimostra Jane Fonda, che con il passare del tempo non ha perso la sua sensualità e femminilità. Tutto grazie ad un bob destrutturato e mosso. Si tratta di una soluzione che sta bene davvero a tutte, l’importante è prendersi cura dei capelli quotidianamente e recarsi spesso dal parrucchiere per evitare l’effetto “chioma selvaggia”. Attenzione anche alla lunghezza, che non dovrà superare gli 8 centimetri.

Anche i capelli lunghi possono essere una buona scelta per chi ha ottant’anni, l’importante è puntare sull’hair style giusto. Scegliete un taglio che arrivi sino alla clavicola, arricchito da onde morbide e scalature che partono dallo zigomo. Attenzione però: evitate questo stile se avete i capelli troppo fini, perché rischiate di sembrare disordinate, sceglietelo invece in caso di capelli corposi e grossi.

Capelli 80 anni: colori e sfumature

Superati gli “anta” il colore scelto per la propria chioma diventa fondamentale. Per questo motivo è meglio prediligere colori che siano più chiari e delicati, perfetti per nascondere i capelli bianchi e addolcire i tratti del viso. Sono banditi il rosso acceso e il nero corvino, considerati inadatti ad una donna matura. Puntata invece su colori avvolgenti e caldi come il ramato, il biondo dorato e il nocciola.

Molte donne a ottant’anni decidono di abbandonare le tinte per tornare ai capelli naturali. Cosa fare per ottenere una chioma sale pepe o bianca? In questi casi tingere la chioma di bianco non è affatto una buona idea. Per farlo bisognerebbe decolorare il capello e questo lo rovinerebbe. Inoltre con tale tecnica è impossibile raggiungere un colore che sia come quello naturale, di conseguenza la ricrescita continuerebbe ad apparire, risultando decisamente antiestetica.

Per prima cosa rivolgetevi ad un bravo parrucchiere che vi aiuterà in questo “periodo di transizione”. Quando, dopo l’ultima colorazione, le ricrescita inizierà a comparire, dovrete tagliare i capelli, sfoltendo le punte e cercando di eliminare il più possibile la parte colorata.

In seguito sarà necessario diminuire al massimo la differenza fra le radici bianche e il resto dei capelli. Chi è mora e ha una base scura dovrebbe puntare su un trattamento schiarente, mentre le bionde saranno più fortunate: bastano un po’ di meches realizzate nel punto giusto per evitare il contrasto.

Avere una chioma bianca non significa non andare più dal parrucchiere, al contrario, durante il periodo di transizione sarà fondamentale prendersi ancora più cura dei capelli, ridefinendo spesso il taglio. Questo stile è perfetto per tutte le donne (soprattutto per chi ama il corto) e ha solo una controindicazione.

I capelli bianchi hanno bisogno di cure particolari per evitare che ingialliscano con il tempo. Per questo sarà necessario utilizzare prodotti specifici, come uno shampoo e un balsamo per capelli colorati. Non dimenticate anche un trattamento anti-ingiallimento, da utilizzare almeno una o due volte a settimana.

Capelli a 80 anni: tagli, colori e idee
Capelli a 80 anni: tagli, colori e idee