Capelli a 70 anni: tagli, colori e idee

Dal corto al lungo, dal biondo al castano: ecco i colori e i tagli giusti per le donne che hanno superato i settant'anni

Quale taglio di capelli e colore scegliere a 70 anni? Con il tempo il corpo cambia e si trasforma. La pelle non è più elastica come a vent’anni, il metabolismo diventa più lento e compaiono le rughe. Anche i capelli subiscono dei mutamenti radicali. Man mano che gli anni passano non muta solamente il colore della chioma, ma anche le sue caratteristiche. Diminuisce la densità, l’elasticità e la forma dei capelli. Non a caso quelli grigi possiedono una struttura particolare.

A 70 anni la chioma richiede un trattamento speciale. Dovrebbe essere maggiormente idratata e curata. Non solo: ha bisogno anche di tipi particolari di acconciature, tagli e colori. Chiunque abbia raggiunto questa età infatti sa che a 70 anni non è più facile ottenere lo styling e l’hair style di quando si era giovani. Cosa fare dunque? L’importante è rivolgersi al proprio parrucchiere di fiducia per trovare il taglio perfetto.

Capelli 70 anni: tagli

Molti sostengono che le donne mature debbano avere uno stile particolare e siano costrette a portare i capelli corti. Un taglio di questo genere infatti è molto più facile da gestire quotidianamente, inoltre regala un look che è allo stesso tempo serio, ma moderno. Nonostante ciò oggi tante donne che hanno superato i 70 anni preferiscono abbandonare il taglio corto optando per un hair style che sia lungo oppure medio.

L’importante infatti è sempre che l’acconciatura, la lunghezza e il colore scelti si adattino alla personalità di ogni singolo individuo e al suo tipo di capello. Insomma: non è detto che lo stile scelto da una donna a 50 anni non vada bene anche quando ne avrà 70! Gli esperti infatti consigliano di seguire la moda, ma anche di trovare il proprio equilibrio personale per raggiungere un ottimo risultato. Cosa significa? Semplicemente che potete anche scegliere un taglio trendy e che vi piace molto da una rivista, ma poi dovrete necessariamente adattarlo alla forma del vostro viso e all’età. Per farlo sarà necessario rivolgersi ad un bravo parrucchiere e discutere con lui la questione.

Capelli 70 anni

Capelli 70 anni

Se amate i tagli corti, comunque sia, avrete solo l’imbarazzo della scelta. Uno dei più amati dalle donne dopo i 70 anni è senza dubbio il pixie cut. Sceglietelo soprattutto se avete i lineamenti delicati, puntando su una maggiore lunghezza sui lati e una scalatura leggera su nuca e fronte. Chi ha i capelli particolarmente grossi potrebbe invece optare per un taglio a rasoio con punte leggere.

Superati i 70 anni Helen Mirren non ha abbandonato il taglio medio. L’attrice infatti adora questa soluzione per i suoi capelli e non perde occasione per sfoggiare questo hair style molto di moda. Si tratta della soluzione ideale soprattutto se avete la forma del viso ovale e gli zigomi definiti ed alti. Puntate su un bob che incornici il volto, con ciocche più lunghe e corte alla sommità, per dare forma e volume alla chioma. Una scelta del genere vi regalerà almeno una decina di anni in meno.

Infine non possiamo dimenticare i tagli lunghi. Per un risultato impeccabile puntate su una “soluzione senza tempo” che vi regali un aspetto più giovane e curato. Un esempio perfetto è Goldie Hawn, l”attrice, bellissima e sempre alla moda, da anni ha deciso di affidarsi ad un long bob. Si tratta della soluzione perfetta per chi ha i capelli fini, soprattutto se abbinata a scalature. Per un look ancora più sbarazzino puntate sulla frangia.

Capelli 70 anni: colori e sfumature

Che colore scegliere superati i 70 anni? Anche in questo caso tutto dipende dallo stile personale, dai gusti, ma soprattutto dalla ricerca di un equilibrio. A quest’età infatti è sconsigliato optare per tecniche adatte alle ragazze giovani, come lo shatush oppure il balayage, mentre è molto più indicato un colore con sfumature e riflessi in grado di regalare profondità alla chioma.

La nuance maggiormente consigliata quando si hanno i capelli bianchi è soprattutto il biondo. Il motivo? Questo colore consente di “nascondere” la ricrescita, rendendola meno evidente e illumina il viso, evidenziando i lineamenti. Tralasciate le tonalità con un sottotono freddo, come il platino, e optate per colori che siano caldi e avvolgenti, come il biondo dorato. Se i capelli troppo chiari non fanno per voi niente paura, potete puntare su un bel castano chiaro, con sfumature caramello, oppure un nocciola.

Capelli a 70 anni: tagli, colori e idee