Grace Kelly, a 38 anni dalla morte è ancora mistero sulle cause

Grace Kelly scomparve il 14 settembre 1982 a seguito di un incidente in cui sua figlia Stéphanie si salvò miracolosamente. Anche se fu poi accusata della morte della madre

Il 14 settembre 1982 Grace Kelly moriva a 52 anni a seguito di un terribile incidente, un destino tragico che l’accomuna a Lady Diana. A 38 anni dalla scomparsa ancora però non sono completamente chiare le dinamiche dello schianto in cui rimase coinvolta anche sua figlia Stéphanie di Monaco.

Il 13 settembre 1982 la Principessa lasciò Roc Angel per portare Stéphanie, allora 17enne, a uno stage, spera infatti di poter entrare nella maison Dior. Madre e figlia erano sedute sui sedili anteriori, della Rover 3500, perché dietro era tutto occupato da vestiti. Poco prima delle 10 sulla strada che collega Monaco a La Turbie, Grace perse il controllo dell’auto che fece un volo di 40 metri, precipitando nel parcheggio di una villa appartenuta a un certo Sesto Lequio. Ironia della sorte, nel 1955 in quel tratto di strada Grace Kelly girò una delle scene più famose della sua carriera per il film, Caccia al ladro con Cary Grant, di Alfred Hitchcock.

Grace Kelly perse subito conoscenza e fu operata d’urgenza per un’emorragia cerebrale. Ma a nulla valsero gli sforzi dei medici. Il 14 settembre 1982 esalò l’ultimo respiro all’ospedale Princesse Grace. Stéphanie se la cavò con una frattura cervicale e una serie di traumi psicologici a cui si è aggiunto il dolore per la perdita della madre.

Questi i fatti. Ma all’epoca si insinuò il dubbio che al volante ci fosse proprio la figlia di Grace Kelly, all’epoca ancora senza patente. Ad alimentare le accuse fu Sesto Lequio che affermò di aver visto la Principessina uscire dall’auto dalla parte del guidatore. Queste insinuazioni fecero molto scandalo, anche perché il testimone dell’incidente dichiarò a diversi giornali di aver estratto dalla Rover Stéphanie che si trovava dalla parte del guidatore.

Per scagionare la terzogenita di Grace e Ranieri, bisogna aspettare il 2014, quando il giornalista Bertrand Tessier, autore di una biografia sulla Principessa di Monaco, indagò sull’incidente, intervistando l’allora capo della polizia di Mentone, Roger Bencze, analizzando le foto dell’auto dopo lo schianto, ne concluse che Stéphanie poteva uscire solo dalla parte del conducente, poiché il lato destro era completamente accartocciato. “Non solo ha visto morire sua madre, ma è stata accusata della sua morte“, dichiarò Tessier a Paris Match.

Sono ancora sconosciute le cause che fecero sbandare l’auto. Si è ipotizzato che Grace avesse litigato con suo marito Ranieri e anche che soffrisse di un terribile mal di testa quando si mise al volte. Come per Diana, le sue ultime ore di vita sono avvolte dal mistero.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Grace Kelly, a 38 anni dalla morte è ancora mistero sulle cause