Balayage: come scegliere la sfumatura giusta

Dà volume e profondità alla chioma, ma si sceglie in base al proprio colore di partenza. Ecco qualche suggerimento

Il balayage – una tecnica per dare volume e luminosità ai capelli – sta spopolando tra le beauty addicted perché permette di regalarsi caldi riflessi solari senza dover aspettare l’estate, ed è molto più economica di un viaggio alle Maldive. Questa tecnica dà il meglio sui capelli al naturale ma bisogna fare attenzione a non compiere passi falsi: gli errori sono dietro l’angolo.

In cosa consiste? Consiste nello schiarire di uno o due toni il tuo colore naturale, dando sfumature ben precise che possono tendere a colori diversi, dal nocciola al caramello, dal rosso all’ambra. Ma le sfumature che si realizzano con il balayage, per quanto di diversa intensità, sono tutte dello stesso colore, non sono realizzate con un mix di colori diversi. Ecco quindi che diventa importante scegliere le sfumature giuste a partire dal proprio colore di base.

Balayage per capelli biondi

Può risultare difficile riconoscere questo trattamento sui capelli biondi poiché spesso può confondersi con i colpi di sole, ma se si vede un effetto naturale e alcuni highlights, allora è facile essere incappate in un bayalage. Le sfumature possono essere fredde come il platino o calde come il caramello, il sabbia o il miele. Dipende dal colore iniziale e dall’effetto più o meno algido che vuoi realizzare. La regina del balayage per i biondi è sempre lei, Michelle Williams.

Michelle Williams

Balayage per capelli castani

I capelli castani sono quelli che hanno più possibilità di riflessi e sicuramente si notano di più. Se hai i capelli castano chiaro puoi optare per un miele che illumina senza creare contrasti evidenti, se invece hai i capelli castano tendente allo scuro puoi scegliere un caramello, un nocciola o un cannella per dare calore e movimento. La più affezionata a questa tecnica è Jennifer Lopez.

Balayage per capelli neri o scuri

Le sfumature potranno essere sempre molto calde e naturali se opti per le tonalità caffè, cioccolato o nocciola, ma con i capelli neri virare verso il rosso, il ciliegia o un freddo violetto può essere una buona occasione per cambiare. Certo una sfumatura viola però, non si può dire molto naturale, ma visto che sono solo riflessi, rimarrà armonica. Keira Knightley ne è l’esempio più calzante.

keira knightley incinta

Balayage per capelli rossi

Se i capelli rossi tendono al rame, la perfezione sarebbe quella di optare per un balayage biondo, un biondo caldo ovviamente. Chi invece ha un rosso deciso, potrà optare per una sfumatura ambrata. Emma Stone e Bryce Dallas Howards sono le star che più si divertono nelle metamorfosi.

01 00279898000005h

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Balayage: come scegliere la sfumatura giusta