Balayage: le sfumature più belle da provare per bionde, castane e rosse

Effetto "baciata dal sole"? Sì grazie! Ecco tutte le sfumature di balayage da provare per ogni tipo di chioma

Foto di Malvina Berti

Malvina Berti

Beauty Editor

Beauty editor dal 2017, ha collaborato con le più importanti realtà editoriali, da Condé Nast a Hearst, passando per il gruppo RCS. Capo redattore del ClioMakeUp Blog (2017-2019) ha vinto il premio MacchiaNera Internet Awards nel 2018 come "Miglior sito di bellezza".

Tecnica di schiaritura che può essere eseguita a mano libera o con le cartine in argento, il balayage è una delle colorazioni più di tendenza sul web e il motivo è semplice: permette infatti di rimpolpare otticamente la chioma facendola apparire più voluminosa e rendere il colore più luminoso e sfaccettato.

La sua caratteristica è infatti quella di schiarire i capelli di una o due tonalità il colore naturale, donando sfumature ben precise che possono essere tonalizzate seguendo – non solo le tendenze – ma i diversi colori dei capelli. Cioccolato, caramello e vaniglia non sono gli ingredienti della ricetta per un dolce ma le nuance più di tendenza del momento, da provare e sperimentare in base al proprio colore di base.

Capelli balayage: come si esegue la tecnica

Sebbene il procedimento sia molto semplice, è fondamentale eseguire alla perfezione le schiariture al fine di ottenere un balayage effetto sunkissed. Questa tecnica vuole infatti riprodurre sui capelli le tipiche sfumature che il sole regala alla chioma durante l’estate creando un effetto degradè naturale e molto soft.

Tra i vari vantaggi c’è quello di essere una tecnica adatta sia alle donne in gravidanza (perché non viene a contatto con la cute) sia, per lo stesso motivo, a coloro che soffro di allergie cutanee. Il balayage si presta anche a chi non vuole “combattere” mensilmente con la tinta per capelli ma al tempo stesso dare alla chioma un effetto molto di tendenza. Infine, è una colorazione che si può eseguire anche sui capelli che stanno diventando grigi per camuffarli e renderli più belli.

La tecnica viene realizzata con una speciale spatola con il quale si applica il decolorante ai lati della ciocca – lasciando un tono più scuro nella parte centrale e finale della sezione creata. Ciò permetterà di creare un effetto finale più leggero e naturale. Evoluzione dello shatush, questa tecnica non vuole creare distacchi a sezioni ma piuttosto andare ad illuminare tutta la capigliatura, creando degli effetti di luci e ombre.

Durata, ritocco e come mantenere l’effetto

Particolarmente bello sui capelli lunghi, il balayage può essere eseguito anche su tagli medi, come caschetti e soft mullet. Tra i benefit di questo hairlook c’è sicuramente la sua bassa manutenzione.

Essendo realizzato con sfumature distanti almeno dieci centimetri dell’attaccatura il balayage può essere ritoccato e tonalizzato anche una volta ogni due mesi, per questo motivo è particolarmente consigliato a chi non vuole passare troppo tempo dal parrucchiere. Fondamentale è però l’utilizzo corretto dei prodotti per la detersione e styling dei capelli, importantissimi al fine di mantenere il colore luminoso e i capelli morbidi.

Balayage biondo: le sfumature da provare

Caldo o freddo non importa, il balayage biondo è tra i più di tendenza della stagione, perché unisce varie tipologie di schiaritura. Non è infatti strano vedere sul web balayage arricchiti da highlights frontali che illuminano ancora di più il viso e la chioma.

Dall’Ash Balayage – ideale per i capelli biondo cenere – al Golden Balayage, questa tecnica permette di giocare con le sfumature naturali della chioma e creare delle nuance inedite per ogni look. Tra i più “semplici” da realizzare, questo tipo di balayage hanno un aspetto sempre molto naturale, arricchendo la chioma di micro sfumature che donano movimento.

Ash Balayage, per capelli biondo cenere

Golden Hour Balayage, con i colori del tramonto

Vanilla Balayage, il biondo scandinavo

Wheat Blonde Balayage, il colore dell’inverno

Balayage capelli castani: le sfumature da provare

Prerogativa non solo delle bionde, il balayage può essere realizzato anche sulle chiome castane conferendo, grazie alle schiariture a mano libera, un aspetto morbido e luminoso all’intero hairlook.

Quando si parla di balayage per capelli castani però è bene tener presente che i capelli avranno bisogno di decolorazioni maggiori, per raggiungere la tonalità necessaria al fine di ottenere (anche su questa colorazione più scura) il tipico effetto “baciata dal sole”. Dopo aver schiarito la chioma e aver raggiunto la tonalità desiderata si può iniziare il processo di tonalizzazione: in questo momento è possibile scegliere tra varie nuance, che – come nel caso del biondo – possono variare tra tonalità calde e fredde.

Dal castano chiaro all’expensive brunette, passando per le tonalità cioccolato e caffè, il balayage per capelli castani permette moltissime interpretazioni, consentendo anche di raggiungere dei compromessi tra il biondo e il castano.

Caramel Balayage, il castano chiaro caldo

Chocolate Balayga, per capelli castano scuro

Light Brown Balayage, per le chiome castano chiaro

Poison Berry Balayage, per capelli castano con riflessi rosa

Balayage capelli rossi: i colori del foliage

Infine, anche i capelli rossi – tra i più belli e affascinanti in natura – possono essere resi ancora più unici e speciali grazie alla tecnica del balayage che in questo caso è da usare in modo molto leggero. Se il colore naturale appare spento e poco luminoso, il balayage per capelli rossi può essere la soluzione “poco invasiva” per ravvivare la nuance e arricchirla di meravigliose sfumature multi-sfaccettate.

Sebbene tutto dipenda dalla colorazione di partenza, la particolarità dei capelli rossi è che possono tirare fuori già in modo naturale delle sfumature molto interessanti e che matchano perfettamente con la base di partenza. In questo caso infatti, si potrà richiedere al proprio hairstylist di trovare la nuance più vicina a quella naturale e tonalizzarla leggermente.

Al tempo stesso però, anche le chiome rosse possono osare con colorazioni a contrasto, decisamente più intense, andando a creare un hairlook molto deciso. Tra le tonalità più audaci troviamo infatti il balayage rosso fuoco, ideale per coloro che non vogliono passare inosservate e che sognano una chioma dall’aspetto unico.

Ginger Balayage, per le chiome rosso chiaro

Autumn Balayage, per chi ama i colori della natura

Copper Balayage, il rosso rame più naturale

Flamboyage, il balayage rosso scuro