V-neck shoes: le décolleté accollate

Le décolleté si accollano: dalle passerelle allo street style, ecco un trend da tenere d'occhio

Angela Inferrera

Angela Inferrera Fashion blogger

Avete presente la classica décolleté? Quella che appunto si scolla sul collo del piede (scusate il gioco di parole)? Ecco, è diventata più pudica: ha alzato la scollatura e l’ha fatta diventare una V! Ecco qui un trend da tenere d’occhio in fatto di scarpe.

Fonte Pinterest

V-neck shoes, le décolleté accollate: chi ha lanciato la moda

Spesso le tendenze partono dalla strada e vengono recepite dalle case di moda, ma altrettanto spesso succede il contrario: sono le grandi maison che fanno diventare un capo un trend. In questo caso però ci vuole un po’ più tempo perchè il trend venga recepito e capito dal grande pubblico. Questo è il caso delle V-neck shoes, che sono nate come V-neck heels (cioè tacchi con la scollatura a V) ad opera del marchio Céline nell’autunno del 2015. Ancora prima, Jil Sander aveva proposto delle décolleté alte molto accollate sull’esterno e scollatissime sull’interno del piede. Abbiamo cominciato già a vederle spuntare in passerella e fuori l’inverno scorso, quest’anno possiamo dire che siano diventate un trend.

Fonte Pinterest

V-neck shoes, le décolleté accollate: l’altezza del tacco

Ora che sul mercato ce ne sono tantissime, l’altezza del tacco è a nostra discrezione: alto, medio o basso, va sempre bene, chiaramente a seconda dell’outfit. Con la gonna, meglio tacco medio o alto. Con jeans o pantaloni, meglio il tacco basso.

Fonte Pinterest

V-neck shoes, le décolleté accollate: il colore

Anche qui, adesso se ne vedono davvero di ogni colore. I miei preferiti? Come sempre i basici, il bianco e il nero. Non stancano mai, e visto che il nostro occhio deve ancora abituarsi a questo genere di calzatura, è facile stancarsene prima.

V-neck shoes, le décolleté accollate: a chi stanno bene

Qui non ci sono grosse controindicazioni, a parte forse una: il piede deve avere un collo magro o comunque basso, altrimenti la scarpa stringe. In caso di caviglia non sottile, meglio optare per un pantalone.

Fonte Pinterest

Angela Inferrera

Angela Inferrera Fashion blogger Angela Inferrera, classe 1982, di concosalometto.com si definisce #laltrafashionblogger. Cresciuta con la moda in famiglia, ha alle spalle un passato da PR e poi da style consultant. Nel suo blog da consigli di stile facili e chic… alla portata di tutti!

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

V-neck shoes: le décolleté accollate