Porri: proprietà, benefici e controindicazioni

I porri appartengono alla famiglia delle Liliaceae, come aglio e cipolla. Ortaggio tipicamente invernale, ci sono molti motivi per portare il porro a tavola. Ecco quali.

Se vi piacciono i porri sarete felici di sapere che hanno svariate proprietà benefiche. Chi invece non ama il loro inconfondibile sapore, farebbe bene a ricredersi, se non in nome del gusto, in quello del benessere.

Depurano e sono antiossidanti
I porri vantano proprietà diuretiche e lassative, svolgendo al contempo un’azione disintossicante e depurante. Grazie alla presenza di vitamine (in particolare vitamina C, A, K, E, J e vitamine del gruppo B), sali minerali (soprattutto potassio, sodio, magnesio, fosforo, zinco, rame, manganese, selenio, calcio e ferro), flavonoidi, aminoacidi e fibre, risultano essere antiossidanti, idratanti e mineralizzanti. Proprio in virtù dell’azione depurante, si risultano essere amici del fegato, dell’intestino, dei reni, della vescica e delle vie urinarie in genere.

Per il cuore e la circolazione
I porri sono un prezioso alleato per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare e circolatorio, dal momento che contrastano la formazione di colesterolo cattivo, a tutto vantaggio di vene e arterie. Sono in grado inoltre di contribuire a tenere sotto controllo la pressione sanguigna.

Amici del sistema immunitario
I porri rafforzano il sistema immunitario e svolgono un’azione antibatterica e antibiotica, difendendo l’organismo da malattie, funghi e batteri. Si rivelano così molto utili in particolare contro i sintomi della sindrome influenzale e in caso di reumatismi e artrite.

Per chi vuole dimagrire
Poco calorici, sazianti, digestivi, ricchi di acqua e fibre, i porri sono indicati nelle diete ipocaloriche e nell’alimentazione di chi desidera perdere peso e tornare in forma. Hanno inoltre proprietà carminative, riducendo il gonfiore addominale derivante dalla produzione di gas intestinali.

Controindicazioni
I porri non hanno grosse controindicazioni, le uniche persone che è bene non eccedano nel loro consumo sono quelle che soffrono di incontinenza urinaria, di pressione bassa e di allergia al nichel (nei porri infatti potrebbero essercene delle tracce).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Porri: proprietà, benefici e controindicazioni