Come usare l’olio di canfora e i suoi benefici

L'olio di canfora è un prodotto utilissimo contro traumi e dolori muscolari. Scopri tutti i benefici e le controindicazioni

L’olio di canfora, conosciuto anche come olio canforato, viene utilizzato per la realizzazione di numerosi ungenti e pomate e si caratterizza per un odore intenso, quasi pungente. È molto apprezzato per le sue proprietà antinfiammatorie e balsamiche, e viene spesso impiegato in aromaterapia. Questo olio viene ricavato dalla corteccia del Cinammon Camphora, un albero sempreverde molto diffuso in Oriente, ma che viene coltivato anche nelle aree bagnate dal Mediterraneo.

Come si ottiene l’olio di canfora

L’olio essenziale di canfora si ottiene iniziando con la sua estrazione dalla corteccia della Cinammon Canphora. Per farlo si procede con la distillazione in vapore dell’olio, dopo che, con la cristallizzazione, si sono ottenuti cristalli di canfora grezzi. Una volta estratta, la sostanza si presenta di un colore giallo paglierino e ha un odore intenso. Una volta ottenuto l’olio è poi possibile utilizzarlo per creare altri prodotti, come pomate o unguenti.

Benefici e proprietà dell’olio di canfora

L’olio di canfora a cosa serve? A questa domanda ci sono tante riposte, infatti i benefici legati all’uso di questa sostanza sono molti. Safrolo, canfrene, pinene e azulene sono le sue principali componenti, che permettono un rapido sollievo alle vie respiratorie e non solo. Si possono riassumere le proprietà dell’olio di canfora in 4 categorie:

  • stimolanti;
  • vascolari;
  • antinfiammatorie;
  • antisettiche.

Se soffri di raffreddore, febbre, reumatismi o se sei uno sportivo e hai subito un trauma, l’olio canforato ti aiuterà a lenire i tuoi dolori, riscaldando la zona sulla quale viene applicato. L’olio canforato per massaggio va applicato almeno 3 volte al giorno, meglio se fatto sia prima che dopo la pratica sportiva, per evitare che il muscolo freddo possa strapparsi o stirarsi a causa di movimenti bruschi o sbagliati. Se soffri di reumatismi mettine alcune gocce nella vasca, prima di farti il bagno.

Uno degli usi più strani di questo olio è quello che lo vede impiegato come antiparassitario. Spalmarne un po’ sulla pelle aiuta a tenere alla larga insetti e parassiti, come mosche e moscerini e al tempo stesso ti aiuterà a contrastare la pelle grassa. L’olio di canfora è anche un rimedio contro i brufoli e foruncoli, che possono infatti essere trattati con questo olio. Inoltre, mettere qualche goccia di olio nel tuo armadio, nel reparto invernale, proteggerà le tue coperte dai danni provocati dalle tarme.

Come si usa l’olio di canfora

L’olio di canfora può essere usato in vari modi. Diluito in olio di mandorle lo rende adatto al trattamento di ecchimosi e traumi muscolari. Per la cura di tosse e raffreddore puoi miscelare l’olio con burro di karitè e altri olii essenziali e spalmarlo sul petto, svolgerà così la sua azione mucolitica.

Per i reumatismi si usa versando qualche goccia direttamente dentro l’acqua della vasca. Per creare una lozione per il viso aggiungi qualche goccia di olio a 200 ml di acqua distillata e applica poi la lozione con una garza sterile.

Controindicazioni dell’olio di canfora

Anche se i benefici di questo tipo di olio sono molti, questo rimedio naturale ha qualche piccola controindicazione. Se hai qualche problema di salute, prima di farti un’autodiagnosi e prescriverti una cura, vai dal medico, perché solo lui può capire davvero di che cosa soffri e darti la cura giusta. Questa sostanza ha un solo grosso difetto: nel caso di uso eccessivo l’olio può rivelarsi infatti nocivo se non tossico. Se sei in gravidanza o soffri di epilessia non utilizzare l’olio di canfora, ma chiedi aiuto al tuo medico, per ogni tuo disturbo.

Quanto costa l’olio di canfora

L’olio di canfora dove si compra? È facile da trovare in commercio ed è infatti disponibile negli scaffali di tutte le farmacie e delle erboristerie, sia fisiche che nei negozi online. Anche il suo costo è popolare e varia da 5 euro, fino a arrivare a un massimo di 15 euro. Naturalmente il prezzo varietà in base alla quantità di prodotto scelto, alla sua concentrazione e al marchio. Pomate, balsamo, gocce o olio essenziale: non hai che l’imbarazzo della scelta su quale prodotto a base di olio di canfora acquistare.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come usare l’olio di canfora e i suoi benefici