Pulci in casa, come eliminarle definitivamente con aspirapolvere e lavatrici

Temutissime per la salute dei nostri amici a quattro zampe, le pulci possono essere fastidiose e in alcuni casi pericolose anche per l’uomo. Come eliminarle

Se si ha un animale in casa, si vive nella costante preoccupazione delle pulci. Questi minuscoli parassiti infatti si nascondono, date le loro minuscole dimensioni che non superano i 6 mm, proprio tra i peli dei nostri amatissimi amici a quattro zampe. Inoltre, essendo insetti, ematologi si nutrono sia del loro che del nostro sangue. Anche noi umani, infatti, siamo soggetti alle punture di pulci e molto spesso ci accorgiamo della loro presenza in casa proprio dalle minuscole bollicine da puntura che compaiono all’improvviso su caviglie o polpacci. Lì dove le pulci, più spesso, mordono.

Per quanto possiamo tenere pulita casa e animali, può comunque capitare di avere a che fare con un’infestazione di pulci, calcolando che ne esistono oltre 2000 specie. Debellarle non è semplice ma neanche impossibile soprattutto con l’ausilio di aspirapolveri, lavatrici e prodotti appositi, anche naturali. Prima di iniziare la nostra disinfestazione fai-da-te, fondamentale è però capire da dove provengano le pulci e quale sia quindi l’origine dell’infestazione.

Pulci in casa: come trovarle

Le pulci sono piccolissime ma non invisibili agli occhi quindi può capitare di vederne una. Se riusciamo a intercettarla senza perdere tempo dobbiamo trovare anche la altre. Dove? Se abbiamo animali domestici, come cani o gatti, al 90% le pulci provengono da loro e sicuramente se così è noteremo che si grattano spesso.

In questo caso, importantissimo è cercare le pulci tra i loro peli per poi trattare l’animale, previo consulto con un veterinario, con medicinali cutanei e non appositi. Ma gli animali non sono gli unici “portatori” di pulci, questi fastidiosissimi parassiti infatti si trovano anche su tappetti, nei divani (qui ti spieghiamo come pulire perfettamente le fodere), tra le coperte.

Per capire dove ce ne sono di più, e quindi da dove proviene l’infestazione, bisogna andare alla ricerca delle loro feci ossia minuscole macchioline nere o rossastre. È molto difficile vederle ma al contempo se ce n’è un’alta concentrazione in un angolo specifico possono diventare ben visibili e darci una mano a capire che è proprio lì l’origine del tutto.

Se non riuscite a trovare l’origine dell’infestazione provate a guardare più attentamente nei luoghi bui, asciutti e caldi, come ad esempio le cucce dei cani, i mobili, il letto e il divano. In ogni caso, se si trovi o meno l’origine delle pulci, l’intera casa andrà comunque pulita a fondo.

Come eliminare definitivamente le pulci con l’aspirapolvere

Se sono i vostri animali i portatori di pulci, dopo aver iniziato la cura bisogna debellare quelle che sono all’interno dell’appartamento. Il primo step è quello di passare aspirapolvere per tutta casa facendo particolare attenzione a letti, divani, la loro cuccia e gli angoli in cui gli animali stanno più spesso.

Disfate i letti dalle lenzuola (e se potete mettetele in balcone o in terrazza) e passate l’aspirapolvere sia per terra che, con l’apposito boccaglio, sul materasso. Se avete un letto contenitore svuotatelo e passate anche lì l’aspirapolvere.

E poi ancora smontate i divani e passate bene l’aspirapolvere su ogni cuscino (qui spieghiamo come sbiancare le federe) che andrà poi privato della sua copertura da mettere da parte dove avete posizionato le lenzuola del letto. Pulite anche sotto al letto, i copridivani vanno tolti e messi fuori con le lenzuola.

Pulite bene i tappeti, amatissimi dalle pulci, e se potete sbatteteli fuori dalla finestra. Con l’aspirapolvere alla massima potenza pulite ogni angolo della cuccia del cane e qualsiasi elemento di tessuto possa essere stato in contatto con lui. Le cose lavabili vanno messe da parte insieme alla altre, sempre meglio se su un balcone.

Dopo aver pulito le zone grosse, preoccupiamoci ora degli angoli della casa, spostiamo i mobili e togliamo con attenzione la polvere. Occhio anche agli angoli della casa dove si formano spesso cumuli di polvere e anche ai battiscopa.

Infine, per non rendere invano tutto il lavoro fatto, svuotiamo in un sacchetto a parte rispetto a quelli che stiamo utilizzando per i rifiuti l’aspirapolvere e buttiamolo immediatamente fuori nell’indifferenziata.

Scopri le migliori offerte su prodotti per la casa e la cucina, pulizia, elettrodomestici, cura della persona e tanto altro.

Iscriviti gratis al canale Telegram

Addio pulci: come lavare i capi infestati in lavatrice

Pulita tutta casa con l’aspirapolvere, la vostra seconda alleata per la lotta contro le pulci e sicuramente la lavatrice. Dalle lenzuola alle federe dei cuscini, tutti gli elementi lavabili (comprese le tende che possono aver preso contatto con il pelo dell’animale) vanno infatti messi in lavatrice.

La temperatura ideale per debellare le pulci sarebbe 60° ma, se alcuni dei tessuti non la reggono optate per il massimo della temperatura possibile secondo l’etichetta. Oltre a sapone, meglio se disinfettante, e ammorbidente, aggiungete anche un mezzo tappo di candeggina delicata pensata anche per i colorati.

Per quanto riguarda i tappeti, portateli a lavare in lavanderia onde non rischiare di rovinarli, questo dopo averli tenuti per qualche ora al sole, il caldo diretto uccide gli acari.

Per scrupolo, laviamo anche pigiami e tutti gli abiti che di recente abbiamo indossato e che non hanno fatto un giro di lavatrice di recente e quelli che abbiamo addosso. In lavatrice vanno anche gli asciugamani accappatoi e tutti i tendaggi della casa.

Debellare le pulci definitivamente: quali prodotti chimici utilizzare

Pulita casa non è detto che le pulci siano completamente debellate in quanto queste potrebbero aver lasciato in giro delle uova. Per dare un ultimo e, si spera, definitivo tocco anti-pulce all’abitazione sono tanti i prodotti da poter usare, sia chimici che non.

Per quanto riguarda i prodotti chimici, se optate per questi fate attenzione a maneggiarli e soprattutto se in casa vi sono bambini piccoli. Tra i tanti, il piriproxifene è l’alternativa chimica migliore per far fuori definitivamente le pulci in quanto non è affatto tossico sui mammiferi. Si tratta fondamentalmente di una sostanza atta a simulare gli ormoni delle pulci giovani così che avvicinandosi muoiano ed evitino così di fare uova.

La trappola elettrica è un’altra alternativa che però è decisamente lenta perché ci vogliono diversi giorni, se non settimane, perché attiri ogni pulce e queste intanto potrebbero fare ancora uova e queste, di conseguenza, schiudersi.

L’insetticida per le pulci e tossico e pericoloso ma in caso fosse davvero grave l’infestazione rimane il rimedio in assoluto più efficace. Si consiglia, qualora doveste optare per questo, di allontanarsi dall’appartamenti almeno per una notte.

Addio pulci: i rimedi naturali

Le pulci, soprattutto se l’infestazione non è grave, possono essere debellate anche con rimedi naturali come, in primo luogo, gli oli essenziali che però tendono ad allontanarle e non ad ucciderle.

Un buon rimedio antipulci è l’aceto che può essere diluito in acqua per lavare i pavimenti e in una boccetta con nebulizzatore per creare in casa un antipulci spray naturale ed efficace.

Infine la terra di Diatomee, residuo fossile di e alghe della famiglia delle diatomee, che uccide sia pulci mature che uova. Si tratta di una super efficace polvere bianca che va sparsa dove sono o potrebbero essere le pulci e poi aspirata. Anche in questo caso bisognerebbe allontanarsi dall’edificio mentre la polvere è in azione perché non è il caso di respirarla.

Pulci: come prevenire l’infestazione

Un’infestazione di pulci può essere affrontata ma sarebbe meglio prevenirla e per farlo ci vengono ancora una volta in aiuto aspirapolvere e lavatrice ma anche detergenti per tessuto e pavimenti.

Stiamo attenti a rimuovere sporco e polvere da ogni angolo della casa, spostiamo i mobili, apriamo gli scaffali e rimuoviamo tutto per pulirli bene e facciamo la stessa cosa con gli armadi, almeno una volta al mese.

L’aspirapolvere perfetto per evitare un’infestazione di pulci e quello che abbia un filtro antiacari, da utilizzare settimanalmente su divani, materassi, guanciali, cuscini, tappeti, moquette, tendaggi e stoffe varie.

Sempre una volta a settimana laviamo la biancheria del letto e del bagno a lavaggi forti o con un goccio di candeggina, anche delicata.

Inoltre, cosa più importante, controlliamo costantemente il pelo dei nostri animali e teniamoli sott’occhio, al primo cenno di prurito o alla prima pulce  individuata chiamiamo il veterinario e mettiamoci all’opera per una pulizia intensa della casa.