Allenamento aerobico: cos’è, benefici ed esercizi

Quali sono i benefici e gli esercizi che caratterizzano un allenamento aerobico e come si svolge

Elisa Cappelli Pilates Trainer, Insegnante Tai Chi e Yoga Taoista, Movimentoterapista Laurea in Filosofia e Master in Giornalismo Internazionale LUISS. Trainer certificata CONI e FIF (Mat base e avanzato). Studia Anatomy in Motion (Gary Ward) e Qi gong.

Come si svolge

Questo tipo di allenamento si distingue per il livello di intensità tale da poter essere svolto continuativamente per svariate decine di minuti, con movimenti e sequenze che si ripetono in modo regolare e costante. Questo tipo di allenamento va eseguito tenendo conto dei parametri individuali: come funzioniamo? Quando iniziamo a bruciare? Entro quali limiti dobbiamo lavorare, ovvero come definiamo quella che si chiama zona aerobica ottimale? Per zona aerobica ottimale si intende un modo per controllare la risposta organica rispetto allo sforzo e arrivare a livelli allenanti che aumentino le prestazioni globali. Di solito l’allenamento aerobico consta di una serie di esercizi che portano il cuore a lavorare e il corpo a sudare, eliminando tossine e bruciando grassi. Il corpo va ad attingere dagli zuccheri e li porta a combustione attraverso esercizi svolti in modo costante e con ritmo cadenzato. Vediamo insieme le diverse fasi di un allenamento aerobico vero e proprio, anche conosciuto come allenamento cardio:

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allenamento aerobico: cos’è, benefici ed esercizi