Giulio Berruti

Giulio Berruti è un attore italiano diventato famoso per aver recitato in numerosi film e serie TV di grande successo. È di origini romane ed è laureato in odontoiatria, poi però la vita lo ha portato a inseguire il suo grande sogno: la recitazione. Il suo esordio è avvenuto sul set di un film americano: Lizzie McGuire a fianco di Hilary Duff, ma in seguito ha partecipato al cast di Melissa P. di Guadagnino, Scrivilo sui Muri e La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa che lo ha definitivamente coronato come star del cinema italiano. Ha recitato anche in Squadra Antimafia e negli ultimi anni è stato protagonista di Ballando con le Stelle e Dance Dance Dance. Berruti si può anche definire un influencer, sul suo profilo Instagram infatti ha più di 200mila follower.

Nome completo: Giulio Maria Berruti
Nascita: 27 settembre 1984 – Roma (Italia)
Segno zodiacale: Bilancia
Altezza: 1,88 m
Partner: Francesca Kirchmair (2017-2019), Anna Safroncik (2007-2009)
Genitori: Giuseppe Berruti, Francesca Romana Reggiani
Pagina Facebook
Pagina Instagram

FAQs e Curiosità su Giulio Berruti

Giulio Berruti ha fratelli?

Giulio Berruti ha un fratello chiamato Gianluca, che è tenente colonnello della Guardia di Finanza.

Che lavoro fa Giulio Berruti?

Giulio Berruti è un attore, ma è anche influencer, modello, personaggio dello spettacolo e scrittore. Non molti sanno infatti che ha pubblicato un libro con Mondadori, intitolato Nutshell.

Giulio Berruti è stato fidanzato con Maria Elena Boschi?

Alcuni rumors avevano lanciato il gossip che i due si stessero frequentando dopo averli visti insieme in diverse occasioni pubbliche. In realtà non è mai arrivata la conferma di una loro storia d’amore.

Quali sono gli hobby di Giulio Berruti?

Berruti è appassionato di arti marziali, tra cui jujitsu e boxe thailandese, ma pratica anche Krav Maga. In seguito alla partecipazione a due programmi televisivi dedicati alla danza, la star ha migliorato notevolmente anche le sue capacità sportive in questa disciplina.

Le ultime notizie su Giulio Berruti