Regina Elisabetta, la veglia dolorosa dei figli. Re Carlo viene criticato

Alla veglia della Regina Elisabetta a Westminster Hall, tutti i figli indossavano l'uniforme militare: un momento doloroso, ma non sono mancate le critiche

La veglia dei figli alla Regina Elisabetta si è svolta in modo significativo: Re Carlo III, i Principi Andrea ed Edoardo e la Principessa Reale Anna hanno “vegliato” sulla bara della Regina a Westminster Hall. Un momento che ha fermato l’Inghilterra: oltre i titoli, dal momento in cui stanno accompagnando la “madre” in questo lungo addio. Il 19 settembre si terranno i funerali di Elisabetta II. Ma Re Carlo si sta trovando ad affrontare le prime critiche, soprattutto per la scelta di concedere ad Andrea di indossare la sua uniforme.

La veglia di Elisabetta II: i figli riuniti in uniforme militare

A Westminster Hall, Re Carlo si è riunito con i fratelli Edoardo e Andrea e la sorella Anna per vegliare sulla bara della Regina Elisabetta. Un momento potente, che nessuno di noi avrebbe potuto mai immaginare. Quel che ha colpito è stata la scelta di autorizzare il Duca di York a indossare l’uniforme militare. A concedergli il permesso è stato Carlo III in persona, in segno di rispetto verso la Regina.

Il Principe Andrea non è più un membro senior della Famiglia Reale, dopo i recenti scandali che l’hanno colpito. Elisabetta II, che ha sempre nutrito un affetto speciale per il Duca di York, l’ha protetto fino alla fine. E, forse, proprio per questo motivo, il Re non ha voluto “deludere” l’amata madre, revocando il divieto di indossare l’uniforme militare.

Carlo III, le critiche dei sudditi per il Principe Andrea

Il Duca di York è arrivato a Westminster Hall insieme al fratello minore, il Principe Edoardo. Sin da subito, dalle prime immagini condivise dal Daily Mail, abbiamo potuto rivedere Andrea in uniforme, una scelta che non è piaciuta a tutti i sudditi e per cui il Re è stato criticato. I commenti a riguardo sono stati implacabili: dopo il suo primo “disastro”, in molti temono che la Monarchia possa “cadere” nelle mani di Carlo.

Regina Elisabetta, la veglia dei figli
Fonte: IPA
Re Carlo, il Principe Andrea e il Principe Edoardo alla veglia

Elisabetta II amava il figlio Andrea, perché le ricordava il Principe Filippo. Spesso in famiglia li hanno descritti come “gemelli identici separati dal tempo“. Nella sua borsetta, The Sun ha riferito che la Regina aveva una foto di Andrea a Portsmouth, quando tornò a casa sano e salvo dalla guerra delle Falkland, con una rosa tra i denti, un omaggio per lei che la Sovrana non ha mai dimenticato.

Le difficoltà di Carlo: tutto è nelle mani di William e Kate

Polemiche, proteste, critiche. Re Carlo si trovava in Scozia quando è arrivata la telefonata: alla Regina rimanevano poche ore di vita. Insieme ad Anna si è precipitato al capezzale della madre, rimanendo con lei nei suoi ultimi momenti di vita. Secondo gli esperti, William e Kate rappresentano un faro di speranza, e il Re avrà bisogno del loro appoggio.

Carlo, che è stato cresciuto per essere Re, ha faticato per conquistare il cuore del popolo. Le sue scelte non sono state sempre comprese, e tutt’oggi, in qualche modo, nessuno gli perdona il suo amore per Camilla, Regina Consorte per volere di Elisabetta II. Ma c’è anche chi lo difende e ne prende le parti, per la concessione fatta ad Andrea di poter vestire l’uniforme. Perché, anche se la Regina non c’è più, nessuno vuole deluderla.