Regina Elisabetta, si preparano i funerali. Il dolore di Harry, arrivato troppo tardi

Negli ultimi momenti la Regina Elisabetta ha avuto al suo fianco i figli Anna e Carlo: i preparativi del funerale e il dolore di Harry

“La Regina è morta, viva il Re”. Il Regno Unito, nella giornata dell’8 settembre, si è trovato a proferire le parole che non avrebbe mai voluto dire. Elisabetta II si è spenta pacificamente a Balmoral, circondata dall’affetto di Carlo, il Re, e la Principessa Anna.

Gli ultimi momenti della Regina Elisabetta: Carlo e Anna erano con lei

Dal momento in cui i medici hanno dato l’allarme per la salute della Regina Elisabetta, l’attenzione di tutto il mondo si è spostata su Balmoral: il luogo che amava e in cui aveva trascorso tanti bei ricordi con il Principe Filippo. Elisabetta II, che è spirata pacificamente nel pomeriggio, secondo la nota condivisa da Palazzo, non era da sola. Negli ultimi momenti erano presenti con lei Carlo e Anna.

La salute della Regina aveva destato grande preoccupazione negli ultimi tempi. Nel momento in cui è stata diramata la comunicazione ufficiale da Palazzo, nel giro di pochi minuti è iniziato il susseguirsi di notizie: William, Edoardo, Andrea Sophie sono partiti in una corsa disperata verso Balmoral, per l’ultimo saluto, per vederla l’ultima volta. Sarah Ferguson, che si trovava a Venezia, è stata vista lasciare la città di fretta. Anche il Principe Harry ha lasciato Meghan a Londra, con la speranza di arrivare in tempo.

I Reali anziani della Famiglia Reale si sono precipitati da lei dopo la tragica notizia: le rimaneva poco tempo. Nelle sue ultime ore, la Regina Elisabetta ha avuto al suo fianco Carlo e Anna, come riporta il MailOnline. L’annuncio della sua morte è stato diramato alle 18.30, ora inglese, dai canali ufficiali della Regina.

Funerali Regina Elisabetta: il lungo addio

La “cerchia ristretta” di Buckingham Palace si sta già organizzando: cortigiani Reali e alti consiglieri, tra cui il segretario privato della Regina Elisabetta, sono pronti per organizzare il funerale di Sua Maestà e l’ascesa al trono di Carlo III. La squadra è stata chiamata da Buckingham Palace e Clarence House poco dopo l’annuncio della morte di Elisabetta II.

Molti i cortigiani e i consiglieri richiamati a Palazzo, soprattutto chi ha una lunga esperienza per aver lavorato a contatto con la Famiglia Reale per decenni. Il Duca di Norfolk – tra i ranghi più alti d’Inghilterra – è Edward Fitzalan-Howard, ed è suo dovere organizzare i funerali di stato dei Sovrani, oltre che preparare l’incoronazione del nuovo Monarca.

Il rimpianto e il dolore del Principe Harry

Troppo tardi per dire addio“. Il Principe Harry è riuscito a riunirsi alla Famiglia Reale solo dopo l’annuncio della scomparsa della Regina Elisabetta. Il jet del Duca di Sussex è atterrato all’aeroporto di Aberdeen alle 18.45 circa, ora inglese, per poi arrivare alla tenuta scozzese alle 19.52, riporta il MailOnline. L’8 settembre avrebbe dovuto tenere un discorso ai WellChild Awards di Londra, ma, non appena ha ricevuto la notizia del peggioramento delle condizioni dell’amata nonna, si è precipitato in Scozia.

Dalle foto e dalle informazioni condivise dai Royal Watchers, Harry non ha nascosto il suo dolore. Cupo e scuro in volto, sul suo capo ora gravano tanti interrogativi, rimorsi, di non essere riuscito a chiarire ufficialmente, di non essersi ricongiunto in tempo. E nel suo sguardo c’è tutto il dolore di aver perso l’amata nonna, una delle persone più importanti della sua vita, che è sempre stata al suo fianco, nonostante i tormenti e le ribellioni.

Intanto, a Londra, nella sua ora più buia dopo tanto tempo, migliaia di britannici sono scesi in strada per rendere omaggio alla Monarca, lasciando fiori e radunandosi per ricordarla. La bandiera è a mezz’asta e voci commosse intonano God Save the Queen.