Ecco la stanza dove è morto Michael Jackson

Immagini impressionanti, che mostrano una stanza piena zeppa di medicine. E’ così che Michael Jackson ha lasciato la sua stanza quando è morto il il 25 giugno 2009. Le foto sono state diffuse dalla polizia di Los Angeles. Pillole, bombole di ossigeno, boccette e prescizioni mediche sono sparse ovunque. Queste foto sono state già visionate in tribunale nel corso del processo per omicidio colposo a carico del Conrad Murray. Ma una è inedita: mostra un supporto metallico con un sacca di liquido da somministrare per via endovenosa.

Sul comò svettano numerosi di ritratti di bambini non identificari, insieme a un’immagine di Charlie Chaplin. C’è anche una bombola dossigeno. C’è anche uno scattoche immortala la lista delle farmacie vicine più vicine aperte 24 ore, con i relativi numeri di telefono.

Murray è stato condannato per omicidio colposo nel 2011 dopo aver dato Jackson una dose letale di anestetico.

Solo pochi giorni fa la figlia 15enne di Jacko, Paris, ha tentato di togliersi la vita.

Ecco la stanza dove è morto Michael Jackson