Meghan e Harry, i messaggi (velati e non) contro la Corona col ritorno in Europa

Con il loro ritorno in Europa Meghan e Harry hanno fatto discutere, anche per alcuni gesti ritenuti frecciate alla Corona

Il loro ritorno era attesissimo e infatti, proprio come previsto, ha fatto parecchio discutere. Meghan e Harry sono approdati in Europa, per la precisione in Olanda, per gli Invictus Games, l’evento sportivo dedicato ai veterani ideato e promosso dallo stesso Principe, insieme per la prima volta dopo due anni di totale assenza (affondando diversi colpi bassi alla Famiglia Reale). E pare, che anche durante quest’ultima visita i Duchi di Sussex non abbiano risparmiato la Corona, lanciando dei messaggi (più o meno) velati alla Regina Elisabetta e non solo.

Meghan, il discorso agli Invictus Games e la frecciata alla Regina

Meghan e Harry non tornavano insieme in Europa da ben due anni: il Principe aveva fatto ritorno per due sole occasioni, la prima per i funerali del Principe Filippo e la seconda per la presentazione della statua dedicata a mamma Diana. Gli Invictus Games hanno rappresentato una grande opportunità per la coppia: per i tabloid inglesi era il momento perfetto per porgere un ramoscello d’ulivo alla Famiglia Reale, con cui i rapporti sono sempre più tesi.

Ed effettivamente i Duchi di Sussex ne hanno approfittato per andare a trovare la Regina Elisabetta poco prima di volare in Olanda, incontrandola in gran segreto. Pur dando forfait al compleanno della Sovrana, il Principe e Meghan hanno voluto salutarla, dopo un lungo periodo di assenza dall’Inghilterra.

Peccato però che il gesto sia stato oscurato da alcune dichiarazioni e da messaggi (nascosti e non) che la coppia ha lanciato alla Famiglia Reale. Non è sfuggito infatti ai più attenti il discorso di Meghan Markle alla cerimonia di apertura degli Invictus Games. In particolare sarebbe stata una frase a suscitare polemiche: Grazie mille per il vostro servizio e grazie a tutta la famiglia e agli amici che sono qui e ci hanno supportato lungo il percorso. Perché questo è servizio, questa è dedizione e questo è la famiglia Invictus”.

Le parole scelte dalla Markle non sarebbero affatto casuali e secondo la stampa inglese rappresenterebbero una vera e propria frecciata alla Regina Elisabetta. Quando infatti i Duchi di Sussex hanno deciso di abbandonare i loro obblighi reali, volevano continuare a servire la Sovrana, cosa che non fu accettata dalla Corona. All’epoca la coppia aveva risposto: “Tutti possiamo vivere una vita di servizio. Il servizio è universale”.

Harry e Meghan, la sicurezza in Olanda (negata in Inghilterra)

Il Principe Harry non ha mai fatto mistero di temere per la propria sicurezza e di quella della sua famiglia, tanto da aver rimandato il ritorno in Inghilterra proprio a causa delle minacce alla sua incolumità. Pare che i Duchi di Sussex si fossero persino offerti di pagare la scorta di tasca loro, offerta poi respinta dal governo britannico.

In Olanda Harry e Meghan non si sono certo risparmiati: hanno presenziato agli eventi degli Invictus Games spensierati, concedendosi anche quei gesti romantici severamente proibiti dalle rigide regole di Palazzo. Il tutto ovviamente protetti da una scorta degna del Presidente degli Stati Uniti: a difenderli una squadra di tutto rispetto, non a caso guidata dall’ex guardia del corpo di Barack Obama e George W. Bush. La coppia non poteva certo lesinare sulla sicurezza, a maggior ragione dopo aver usato con questo pretesto per non presenziare messa in memoria del principe Filippo.

Harry, le parole sulla Regina Elisabetta

Chissà se, nel momento stesso in cui le ha pronunciate, Harry non si sia pentito delle parole dette riguardo alla Regina Elisabetta. La visita a sorpresa alla Sovrana aveva fatto ben sperare in una riconciliazione con la Famiglia Reale, peccato però per le frasi sulla nonna, risultate profondamente offensive.

“Ha sempre un grande senso dell’umorismo con me e mi sto solo assicurando che sia protetta e che abbia le persone giuste intorno a lei. Sia Meghan che io abbiamo preso il tè con lei, quindi è stato davvero bello incontrarla”. Ad aggravare la situazione anche l’assenza, ormai data per certa, al Giubileo della Regina: “Non lo so ancora se ci saremo. Ci sono molti problemi di sicurezza e altro. Sto cercando di renderlo possibile, sto provando a portare i miei figli da lei per incontrarla“, ha detto in un’intervista esclusiva trasmessa dal canale americano Nbc.