Massaggio prenatale o in gravidanza: i benefici

Scopriamo che cos’è il massaggio prenatale, una manipolazione specifica che dona sollievo alle donne in gravidanza

Il massaggio è un’arte che si tramanda da secoli e con essi si è evoluto, perfezionato e trasformato. Non sorprende dunque che per ogni disturbo o sintomatologia vengano creati massaggi specifici che puntano a ripristinare il benessere. Il massaggio prenatale, anche detto massaggio in gravidanza, è una tipologia specifica di manipolazione che permette alla donna in stato interessante di ridurre lo stress e allentare la tensione muscolare. Del resto, la gravidanza è un momento molto delicato, molto naturale e al tempo stesso molto peculiare della vita di una donna. Secondo gli esperti, che si battono ancora oggi per proclamare la validità del metodo, il massaggio prenatale è una tecnica che, se ben eseguita, aiuta davvero la donna a trarre sollievo dai piccoli acciacchi della gravidanza. Va da sé che prima ancora di programmarne uno è fondamentale assicurarsi che chi lo eseguirà sia una persona competente, esperta e qualificata, che possa metterci a nostro agio e tutelare la salute di madre e figlio.

Il massaggio praticato durante la gravidanza aiuta a combattere l’ansia e genera una diffusa sensazione di piacere fisico che fa bene sia alla mamma che al nascituro. Questa manipolazione permette dunque una sensibile riduzione della pressione ormonale sul sistema nervoso e psicologico, favorendo la naturale trasformazione del corpo e, in vari casi, riducendo l’insorgenza delle smagliature. Il massaggio stimola e attiva la circolazione sanguigna, rendendo la pelle più elastica e meno soggetta a danneggiarsi.

Il massaggio prenatale non è tanto diverso da quello classico occidentale. A cambiare è la posizione della donna, che dovrà essere supina o coricata sul fianco in maniera tale da individuare una postura che sia comoda sia per lei che per il bambino. Il massaggiatore qualificato avrà tutte le competenze necessarie per eseguire la manipolazione in maniera consapevole, tutelando la salute di madre e figlio. Il massaggio in gravidanza mira a coccolare la regione pelvica, la spina dorsale e la muscolatura della schiena, ovvero alcune delle zone più influenzate e sottoposte a sforzo del corpo in gravidanza.

Un massaggio prenatale può risultare di grande beneficio per la futura mamma, riducendo l’insorgenza di insonnia e favorendo il naturale rilassamento del corpo e della mente. Inoltre, esso fornisce sollievo alle articolazioni, al collo e alla schiena, aiutando a mantenere una postura salutare. Il massaggio in gravidanza è inoltre molto utile per dare sollievo ai dolori del nervo sciatico, il mal di testa e il gonfiore di mani e piedi, sintomi molto frequenti dello stato interessante avanzato.

Questo massaggio, per quanto benefico, presenta tuttavia alcune controindicazioni. Prima di prenotarne uno, dunque, è importante discuterne con il proprio ginecologo. Esistono infatti situazioni in cui è bene astenersi dal massaggio, come in caso di alta pressione, dolori addominali o diabete.

Massaggio prenatale o in gravidanza: i benefici