Massaggio kundalini per risvegliare il piacere

Un'antica pratica che risveglia il piacere: il massaggio kundalini

Un’antichissima tecnica da provare, per favorire l’eros e risvegliare il piacere è quella del massaggio kundalini.

Si tratta di un massaggio tantrico che punta a liberare un’energia capace, dal fondo della colonna vertebrale, di risalire tutti i chakra e di risvegliare lo spirito e il piacere.

L’energia kundalini è definita ‘energia del serprente’ perché giace arrotolata alla base della colonna vertebrale. Compito del massaggio è quello di liberarla e farle risalire tutto il corpo.

Il tantra considera il sesso un modo per arrivare a un nuovo stadio conoscenza oltre che al piacere completo, e il massaggio kundalini è una delle tecniche che possono far sperimentare, a chi la prova, una nuova consapevolezza della capacità del proprio corpo di diventare uno strumento prezioso.

Per ottenere questo risultato e risvegliare i sensi, bisogna stimolare con manipolazioni i chakra che si trovano lungo l’ asse vertebrale, e che corrispondono a punti particolarmente sensibili. Il massaggio va effettuato dal basso verso l’alto, partendo appunto dal settimo chackra, quello corrispondente al perineo, e risalendo fino al primo. Man mano che i chackra si apriranno con il massaggio, l’energia kundalini fluirà su per il corpo. E quando tutti i chackra nelle zone di schiena, spalle e collo saranno stati stimolati, si potrà tornare, volendo, a lavorare sulla parte inferiore: fondoschiena, gambe e natiche.

Una cosa importante è regalarsi il tempo necessario per godere di questa antica pratica, perché il massaggio kundalini richiede manipolazioni anche molto lunghe.

Praticare il massaggio tantrico in un’atmosfera di totale relax è fondamentale per la sua buona riuscita.

Per la stimolazione iniziale della zona pelvica il massaggiato si metterà a pancia sotto, mentre il massaggiatore procederà con tocchi circolari, delicati ma profondi a stimolare l’area. Una volta che il settimo chackra, sarà aperto, sarà possibile passare a quello superiore e così via, risalendo tutta la colonna verticale.

Per ogni chackra aperto saranno stati superati blocchi e l’energia fluirà completamente. Alla fine del massaggio tantrico questa antica pratica avrà regalato a chi  lo riceve, una grande sensazione di piacere e calore, e una nuova consapevolezza del proprio corpo e della sua capacità di percepire ogni stimolo dei sensi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Massaggio kundalini per risvegliare il piacere