Gravidanza: come affrontare il cambio di stagione e rafforzare le difese immunitarie

Marzo è un mese critico per le donne in gravidanza, in cui può diventare più facile contrarre i mali di stagione. I consigli superare gli ultimi freddi

Luana Trumino Editor specializzata in Salute&Benessere

Se sei in attesa di un bebè, durante il cambio di stagione, specialmente nel periodo di transizione tra l’inverno e la primavera, è bene adottare qualche accorgimento in più per tutelare la tua salute e quella del tuo bambino. Una corretta alimentazione, ricca di cibi antiossidanti e folati, e una adeguata attività fisica possono rappresentare alleati preziosi per rafforzare il sistema immunitario, giá compromesso durante la gravidanza, e superare gli ultimi freddi in piena salute.

Gravidanza e sistema immunitario

La gravidanza comporta infatti cambiamenti del sistema immunitario che possono aumentare il rischio di contrarre infezioni respiratorie virali, tra cui quella da SARS-CoV-2, afferma Daniela Galliano, medico chirurgo, specializzato in Ginecologia, Ostetricia e Medicina della Riproduzione, oggi anche Amministratore Delegato e Responsabile Centro PMA di IVI Roma.

Anche se, come evidenziato dal Report dell’Iss “Indicazioni ad interim per gravidanza, parto, allattamento e cura dei piccolissimi di 0-2 anni in risposta all’emergenza COVID-19”, le donne in gravidanza non sembrano essere a maggior rischio rispetto alle non-gravide e le manifestazioni cliniche della patologia da COVID-19 risultano essere sostanzialmente simili alla popolazione generale, prudenza rimane comunque la parola d’ordine.

“Mai come quest’anno, con la crisi sanitaria ancora in corso e i vaccini in fase di somministrazione, è importante per le donne incinte evitare i comportanti a rischio per ridurre le possibilità di contrarre un’influenza o altri mali di stagione. Questo non vuol dire, – continua la dottoressa – che debbano rimanere chiuse in casa aspettando i mesi più caldi o addirittura la fine del virus, ma è semplicemente un invito alla prudenza”.

 

Cosa mangiare in gravidanza per rafforzare le difese immunitarie 

“L’alimentazione costituisce un validissimo alleato per affrontare al meglio la gravidanza in questo periodo e rafforzare ulteriormente il sistema immunitario”, aggiunge Daniela Galliano. “Vitamine e minerali non devono mai mancare a tavola perché sono indispensabili per aumentare le difese naturali dell’organismo e contrastare i radicali liberi. 

“Dunque, via libera a certi tipi di frutta e verdura. E se per la frutta estiva è ancora troppo presto, in questo periodo è possibile scegliere tra un’infinita tipologia di verdure”, raccomanda l’esperta. Verdure che, tra l’altro, in questa stagione sono ricche folati, sostanze particolarmente utili per le donne incinte. Consolidate evidenze scientifiche dimostrano infatti come la carenza di acido folico rappresenti uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di malformazioni congenite e, in particolare, dei difetti del tubo neurale, come il mancato sviluppo del cervello (anencefalia) o l’estroflessione del midollo spinale (spina bifida). Sì ai vegetali a foglia verde (carciofi, broccoli, asparagi, spinaci, lattuga), ai legumi (fagioli, ceci) e alla frutta secca. “Quest’ultima – spiega la dott.ssa Galliano – ricca anche di oli, proteine e vitamine.”

Come sempre, poi, è importantissimo mantenere alta l’idratazione.

Un pieno di vitamina D 

Il movimento e la vitamina D sono un toccasana per la salute, specialmente in gravidanza, e il pancione non deve diventare una scusa per impigrirsi. Praticare un’attività fisica è altamente consigliato perché, oltre a mantenere la forma fisica, aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Via libera alle passeggiate all’aria aperta, dunque, ma sempre con le dovute precauzioni. “Se invece il clima risulta ancora troppo rigido per stare all’aperto, potrebbe essere il momento giusto per iniziare una disciplina morbida come lo yoga, il pilates o la ginnastica posturale, ideali anche per arrivare preparati al parto”.

“Chiaramente, è bene tenere sempre sotto controllo i propri valori e seguire le prescrizioni del proprio medico per colmare eventuali carenze con appositi integratori. Infine – conclude Daniela Galliano – non bisogna preoccuparsi se in questo periodo si percepisce più caldo del solito. In gravidanza la temperatura corporea tende a salire di qualche grado, dunque, quest’anno, per chi è in dolce attesa il passaggio dall’inverno alla primavera sarà sicuramente più dolce.”

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gravidanza: come affrontare il cambio di stagione e rafforzare le dife...