Birra, vino e cioccolato fanno bene e aumentano la tua aspettativa di vita. Lo dice una ricerca.

Ecco alcuni alimenti che potrebbero aumentare l'aspettativa di vita: lo dice uno studio

Negli ultimi anni l’attenzione nei confronti della salute, è notevolmente cresciuta.

Quante volte si sente parlare di dieta sana e equilibrata da associare a una costante attività sportiva? E proprio per questo, si cerca di portare in tavola cibi freschi e di stagione, evitando magari quelli ipercalorici che al contrario, possono danneggiare la salute del nostro organismo. Si tratta di accorgimenti che mirano a migliorare l’aspettativa di vita. E ora, un nuovo studio, rivela che alimenti come il vino, la birra e la cioccolata possono contribuire a ridurre il rischio di morte prematura.

I risultati della ricerca, durata ben 16 anni, sono stati pubblicati sul “Journal of Internal Medicine” e ha riguardato circa 70.000 persone, tra cui donne e uomini svedesi di età compresa tra i 45 e gli 83 anni. Quello che è emerso è che coloro che avevano seguito una dieta contenente alimenti antinfiammatori, avevano il 18% in meno di probabilità di morire nei successivi 16 anni. Nello specifico, i soggetti presentavano il 20% in meno di probabilità di perdere la vita a causa di malattie cardiovascolari e il 13% per cancro.

E i risultati più interessanti si sono ottenuti nel gruppo dei fumatori: per i soggetti che avevano seguito una dieta antinfiammatoria, è stato riscontrato che questi avevano il 31% di probabilità in meno di morire (considerando diverse cause).

Dunque a conclusione dello studio, si può affermare che l’aderenza a una dieta con alimenti antinfiammatori, può ridurre la mortalità per tutte le cause, prolungando quindi i tempi di sopravvivenza.

La professoressa Joanna Kaluza, dell’Università di Scienze della Vita di Varsavia e autrice dello studio, si è così espressa: “È noto che frutta, verdura, tè, caffè, vino rosso, birra e cioccolato siano ricchi di antiossidanti”. Questi ultimi sono molto importanti infatti, perché agiscono sulle infiammazioni, riducendole e consentendo così un’aspettativa di vita più alta.

Ma ci sono anche altri alimenti da inserire nella dieta come suggerisce la prof.ssa Kaluza: “Pane integrale, cereali per la colazione, verdure, frutta fresca e secca sono ricchi di fibre; ma anche l’olio di oliva e di colza sono fonti ricche di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi e che sono potenzialmente benefici per la salute grazie alle loro proprietà antiinfiammatorie”

Birra, vino e cioccolato fanno bene e aumentano la tua aspettativa di ...