Astragalo: cos’è, proprietà e come si usa

L’astragalo è una radice dalle proprietà immunostimolanti, utile per prevenire malattie da raffreddamento e a sostenere le difese dell’organismo

Tatiana Maselli Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Cos’è

L’astragalo è un rimedio della Medicina Tradizionale Cinese che lo utilizza per aumentare la forza vitale. Si tratta della radice di Astragalus membranaceus e di Astragalus mongholicus, piante erbacee perenni che appartengono alla famiglia delle Fabaceae o Leguminosae. La pianta di astragalo può raggiungere altezze diverse in base alla varietà e presenta foglie allungate e fiori campanulati gialli che, una volta fecondati, danno luogo a frutti tipici delle leguminosi, baccelli contenenti i semi. Dell’astragalo, come abbiamo già detto, si usa la radice: la droga dell’astragalo contiene infatti numerosi composti, tra cui i polisaccaridi, che rendono questo rimedio utile per sostenere le difese immunitarie.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Astragalo: cos’è, proprietà e come si usa