È stata la numero uno della tv: Laura Pausini la fa rivivere sul palco di Eurovision

Laura Pausini ha annunciato un omaggio speciale a un'icona del mondo dello spettacolo italiano e internazionale

Si apre il sipario sull’Eurovision Song Contest 2022, la manifestazione canora internazionale che quest’anno si tiene a Torino. L’Italia torna a ospitarla grazie ai Måneskin che, nella passata edizione, hanno vinto la gara.

E se per i cantanti e la musica quello dell’Eurovision è un palco importante, non è da meno anche per ricordare personaggi indimenticabili. Proprio uno di questi riviverà sul palco, come ha annunciato Laura Pausini nel corso della conferenza stampa di apertura dell’evento.

Eurovision 22, Laura Pausini annuncia il tributo alla numero uno italiana nel mondo

L’Eurovision 2022 vedrà salire sul palco nelle vesti di conduttori Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika. Ancora non sono stati svelati molti dettagli, ma comunque l’attesa sta per finire, infatti manca poco alla messa in onda dello show. Però i presentatori si sono lasciati andare a qualche piccolo spoiler. A partire dagli spazi musicali che vedranno protagonisti Mika e Laura Pausini, in merito ai quali la cantante ha spiegato: “Sarà un piccolo viaggio dentro il viaggio più grande dell’Eurovision”.

Atteso anche un tributo speciale a quella che di fatto è stata la numero uno italiana nel mondo: Raffaella Carrà. Showgirl, cantante, anticipatrice delle mode, icona trasgressiva, ma anche personaggio di casa per chi la seguiva in tv: Raffaella è mancata a luglio 2021 a 78 anni. E ora, sul palco dell’Eurovision, è in programma un omaggio alla sua grandezza e al suo talento che ne hanno fatto un personaggio amato in tutto il globo. Come riportato da TvBlog nel corso della conferenza stampa Laura Pausini ha detto: “L’Eurovision non è come Sanremo – ha spiegato –  dove hai più tempo per fare determinate cose, qui non hai tanto tempo per realizzare tutte le idee che possono venirci in mente, ma lei non possiamo non citarla. Per me, per l’Italia, per la Spagna e per molti paesi dell’Europa è un’icona. Perciò sì, lei sarà qui con noi”.

Rivivrà su quel palco, Raffaella Carrà, che dell’Eurovision è stata la conduttrice della diretta italiana nell’edizione 2011.

E la volontà di omaggiarla era stata già espressa dalla cantante nel corso di un’intervista rilasciata alla televisione spagnola, durante la quale è apparsa visibilmente emozionata. Un’idea, quindi, cheè pronta a trasformarsi in realtà.

Eurovision 2022,  le anticipazioni sullo show

Per il resto bocche cucite: sono pochissime le anticipazioni sull’Eurovision Song Contest 2022. L’attesa è altissima, intanto per vedere all’opera il trio inedito di presentatori che avranno il compito di condurre le serate. Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika saranno i presentatori dell’evento, un appuntamento che si svolge in un momento delicato. Perché se da una parte la maglia delle restrizioni si è allentata, dall’altra vi è la situazione geopolitica e la guerra in Ucraina. E sicuramente la kermesse canora internazionale può essere un momento di profonda unione.

Attesi anche molti ospiti. Tra gli italiani, nel corso della finale, saliranno sul palco i Måneskin che nella passata edizione proprio dall’Eurovision hanno spiccato il volo per un successo planetario. Poi Gigliola Cinquetti, anche lei ospite della serata della finale. Per la prima semifinale, invece, sarà atteso sul palco Diodato, che potrà esibirsi con Fai rumore, il brano con cui avrebbe dovuto gareggiare nel corso dell’edizione 2020, poi modificata a causa della Pandemia da Covid  – 19.